131 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
30 Novembre 2021
8:52

Metro Linea 1 ferma per un’ora sull’intera tratta: 3 treni guasti. Riattivata da Piscinola a Dante

Metropolitana Linea 1 ferma un’ora sull’intera tratta questa mattina, per 3 treni guasti. Dalle 8,52 ripristinata la tratta Piscinola-Dante.
A cura di Pierluigi Frattasi
131 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

A Napoli metropolitana Linea 1 ferma sull'intera tratta questa mattina, per tre treni guasti. Sono rimasti quindi solo tre treni in circolazione. La circolazione è sospesa dalle ore 8,30. Ad annunciare il disservizio l'Anm che si è scusata per il disagio e l'attesa con gli utenti. Dalle 8,52 il servizio è stato riattivato solo per la tratta Piscinola-Dante, mentre resta sospeso da Dante a Garibaldi. Per raggiungere la Stazione Centrale gli utenti possono scambiare a Museo con la metro Linea 2.

L'interruzione, purtroppo, è avvenuta ancora una volta nell'ora di punta, quando la metropolitana è presa d'assalto da studenti e pendolari che devono andare a lavoro la mattina. Già al lavoro la squadra dei tecnici e degli operai per riparare il convoglio e far ripartire la circolazione nel tempo più breve possibile. Venerdì 3 dicembre, intanto, ci sarà un nuovo sciopero dei mezzi pubblici Anm, metro, bus e funicolari, di 4 ore.

Navetta bus sostitutiva

Per alleviare i disagi, l'Anm ha predisposto in via provvisoria una navetta bus sostitutiva con Linea 650 esercita da Bus Granturismo con il seguente percorso:

proveniente da P.za Garibaldi, prosegue per c.so Umberto (M1 Università), via Sanfelice, via Monteoliveto, p.za Dante (M1 Dante), via Pessina, via Costantinopoli, via Foria (M1 Museo) e percorso ordinario fino a Ospedale Monaldi. proveniente da via Santa Teresa degli Scalzi, percorre via Pessina, piazza Dante, via Toledo, piazza Matteotti, via Sanfelice, piazza Bovio (M1 Università) , corso Umberto, corso Garibaldi, corso Novara, piazza Garibaldi.

Sciopero di 4 ore venerdì 3 dicembre e di 24 ore il 16 dicembre

Si è chiusa con una fumata nera, infatti, la riunione in Prefettura con l'azienda e i sindacati FILT-CGIL, UILTRASPORTI e UGL FNA che si è tenuta ieri su vari temi. "Purtroppo – scrivono i sindacati – Anm non è stata in grado di fornire soluzioni concrete in relazione alle problematiche ed ha chiesto il rinvio delle discussioni di merito al prossimo anno. Anm continua nell’atteggiamento autoreferenziale e non rispettoso delle relazioni industriali. In considerazione dell’esito negativo della riunione odierna confermiamo la prima azione di sciopero prevista per venerdì 3 dicembre 2021 dalle 11,30 alle 15,30".

"Grave – sottolineano i sindacati – la condotta assunta dall’azienda circa l’emanazione dell’avviso di selezione esterna per l’assunzione di 25 Operatori di Esercizio, un bando pubblicato dopo oltre 20 anni dall’ultimo sul quale abbiamo preventivamente espresso tutte le nostre riserve considerata l’esiguità del numero previsto, assolutamente non corrispondente alle reali esigenze di personale autista che, invece, allo stato ammontano a circa 250 unità. Singolare, poi, sempre nel bando, l’aspetto legato ai titoli eventualmente posseduti dai candidati, i cui elementi penalizzano l’esperienza lavorativa presso ANM degli Operatori di Esercizio somministrati e attualmente ancora impiegati".

Il sindacato di Base Usb ha proclamato uno sciopero di 24 ore in ANM per il 16 dicembre.

(aggiornato alle ore 10,00)

131 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
388 contenuti su questa storia
Crisi Bus Ctp, protesta sul tetto del deposito degli autisti disperati e senza stipendio
Crisi Bus Ctp, protesta sul tetto del deposito degli autisti disperati e senza stipendio
Sciopero dei mezzi a Napoli oggi 14 gennaio 2022: orari e fasce garantite di bus, metro e funicolari
Sciopero dei mezzi a Napoli oggi 14 gennaio 2022: orari e fasce garantite di bus, metro e funicolari
Napoli, tre commissari per Ctp azienda dei bus della provincia. Cassa integrazione per i lavoratori
Napoli, tre commissari per Ctp azienda dei bus della provincia. Cassa integrazione per i lavoratori
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni