81 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Trasporto pubblico a Napoli

Mattoni contro il bus in corsa, paura sulla linea Aversa-Mondragone

Paura a bordo della linea Aversa/Mondragone di AIR Campania. Il pullman costretto a fermarsi.
A cura di Pierluigi Frattasi
81 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Mattoni contro il bus in corsa pieno di passeggeri. Paura a bordo della linea Aversa/Mondragone di AIR Campania, ieri sera, lunedì 19 febbraio 2024. Attorno alle 21,35, mentre il pullman stava transitando in viale Europa ad Aversa, in provincia di Caserta, è stato bersagliato da una violenta sassaiola. L'autista è stato costretto a fermarsi, trovando in strada i mattoni scagliati con forza contro le fiancate e i finestrini del bus. Per fortuna non ci sono stati feriti. Solo lo spavento dei viaggiatori. A denunciare l'accaduto è Marco Sansone, dell'Esecutivo Confederale Regionale USB Campania.

Sansone (Usb): "Troppi atti vandalici, nessuno fa niente"

Sansone ha raccontato quanto accaduto:

L'autista avverte un rumore ed intuisce si tratti dell'ormai quotidiano lancio di oggetti nei riguardi dell'autobus. Si ferma, accosta al marciapiede e scende per constatare eventuali danni al mezzo. Stavolta si è trattato addirittura di un lancio mattoni. L'autista in un primo momento pensa che l'autobus abbia subito solo qualche graffio. Poi, in un secondo momento, si accorge che il vetro di un finestrino è stato danneggiato, anche se non si è frantumato.

E poi ha concluso:

"Lavoratori e passeggeri AIR Campania della tratta Aversa/Mondragone sono ormai rassegnati a subire atti vandalici giornalieri – afferma Marco Sansone dell'Esecutivo Confederale Regionale USB Campania".

Aggiungendo:

"In occasione dell'ultimo lancio di sassi della scorsa settimana che aveva colpito e frantumato i vetri di un autobus – continua Sansone – i vertici di AIR Campania avevano minacciato di sospendere il servizio di quella linea in quella zona, ora ci aspettiamo atti concreti da parte dell'azienda. Tra gli addetti ai lavori ormai serpeggia la rassegnazione che si aspetti il ferito grave o addirittura il morto per intervenire davvero a difesa di persone e materiale rotabile".

81 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
933 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views