16 Settembre 2021
11:28

Malore fatale durante l’immersione: morto pescatore napoletano

Quarantenne fa pescasub in coppia con un’altra persona nell’area di Castel Volturno alla foce del Fiume Volturno, ma dopo ore, non riemerge più. Capitaneria di Porto e sommozzatori dei Vigili del fuoco individuano il corpo senza vita poco distante il punto di immersione. Disposta autopsia, si ipotizza malore fatale.
A cura di Redazione Napoli

Giovanni Orefice, 40 anni, originario Casoria, provincia di Napoli, è morto durante una battuta di pesca nella zona di Castel Volturno alla foce del Fiume Volturno. L'uomo si era immerso alle 3 del mattino tra ieri e oggi, insieme ad un altro pescatore, dirigendosi verso la scogliera artificiale, una zona in cui è frequente l'immersione per pescasub.  Dopo alcune ore il pescatore che è riemerso si è accorto che l'altro non era tornato al  punto di immersione ed ha  allertato i soccorsi. Sono arrivati polizia, capitaneria di porto e vigili del fuoco gruppo sommozzatori di Napoli.

Purtroppo ciò che si temeva è diventato realtà: il corpo senza vita dell'uomo è riemerso dalle acque poco dopo. La salma è ora all'istituto di medicina legale di Caserta per l'esame autoptico; si ipotizza un malore improvviso e fatale come causa del decesso.

Lutto per la morte di Ugo Scotti, maresciallo dei carabinieri morto durante un'immersione a Palinuro
Lutto per la morte di Ugo Scotti, maresciallo dei carabinieri morto durante un'immersione a Palinuro
Giovane si accascia e muore durante una rissa, fermato uomo per omicidio a Cesa (Caserta)
Giovane si accascia e muore durante una rissa, fermato uomo per omicidio a Cesa (Caserta)
Fuochi d'artificio esplosi illegalmente: cane muore di paura a Sant'Antimo
Fuochi d'artificio esplosi illegalmente: cane muore di paura a Sant'Antimo
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni