14 Settembre 2021
16:49

Quella volta in cui Lucio Dalla si presentò a Napoli a cantare per la figlia di Gigi D’Alessio

Il dolcissimo aneddoto di Ilaria, figlia di Gigi D’Alessio: nel ricordare il grande Lucio Dalla raccontò di come, in occasione della sua comunione, l’artista bolognese si presentò a Napoli per farle una sorpresa e cantare. E si fermò un giorno in più poiché aveva sbagliato il giorno della cerimonia….
A cura di Redazione Napoli
foto Ilaria D’Alessio / Instagram
foto Ilaria D’Alessio / Instagram

Lucio Dalla ha sempre avuto un grande amore per Napoli e per i napoletani. Ne amava la storia, il dialetto, le strade: ha scritto canzoni in napoletano, ha vissuto giorni, settimane all'ombra del Vesuvio, ha girato alcuni video qui: i più noti sono quello di "Canzone" e quello di "Caruso".

Ci sono poi storie sconosciute ai più e una di queste è sicuramente quella rivelata da Ilaria D'Alessio, figlia del cantautore Gigi D'Alessio. Nel ricordare il cantautore bolognese Ilaria racconta di quando, nel giorno della sua comunione, si presentò a Napoli, nel quartiere di Fuorigrotta, dove vivevano i D'Alessio, per cantare. Una sorpresa…perché arrivò nel giorno sbagliato. Ma pur di non scontentare la bimba, si fermò a casa sua.

Racconta la stessa Ilaria, su Instagram, corredando di foto la storia:

…19 anni fa una bimba piccola di nome Ilaria incontrava un colosso della musica italiana. Lucio Dalla si presentò, nel quartiere dove vivevo con i miei genitori all’epoca, il giorno prima della mia comunione. Aveva sbagliato giorno! Nonostante tutto si fermò un giorno in più per poter festeggiare insieme a me e alla mia famiglia.
Amava Napoli e i napoletani, aveva un cuore enorme e una spontaneità che appartiene davvero a pochi. Immenso.

Fu Gigi a raccontare poi, anni dopo la prematura scomparsa del caro amico e collega, il rapporto che li univa e che aveva Napoli sulllo sfondo: il cantante partenopeo spiegò che aveva incrociato Dalla quando si era appena affacciato nel mondo della musica e che poi dalla simpatia umana e dal feeling professionale nacquero sodalizi artistici destinati a restare nel tempo, poiché incisi o fermi nella memoria di chi ha avuto la fortuna di sentirli esibirsi dal vivo.

Napoli ha il suo The Passenger: si presenta il numero della collana Iperborea dedicato alla città
Napoli ha il suo The Passenger: si presenta il numero della collana Iperborea dedicato alla città
"Ricomincio dai Libri": alla Galleria Principe di Napoli la due giorni di cultura e ospiti
"Ricomincio dai Libri": alla Galleria Principe di Napoli la due giorni di cultura e ospiti
Quanto costa mangiare al ristorante Quattro Passi a Nerano di Antonio Mellino: menù e prezzi
Quanto costa mangiare al ristorante Quattro Passi a Nerano di Antonio Mellino: menù e prezzi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni