Immagine di repertorio
in foto: Immagine di repertorio

Un minorenne in ospedale per una coltellata, un 19enne denunciato per l'aggressione: è il bilancio di un venerdì sera di follia ad Airola, in provincia di Benevento. Il 19enne deve rispondere di lesioni personali e porto abusivo di arma da taglio nei confronti di un minore con il quale, poco prima, aveva avuto una discussione per futili motivi, colpendolo con un coltello e poi scappando. Poche ore dopo lo stesso 19enne si è poi presentato ai carabinieri, assieme al proprio avvocato.

La vicenda è accaduta ad Airola, nel Sannio. I due giovani avevano avuto una discussione su via Roma, in pieno centro, per futili motivi: ad un certo punto la lite è degenerata, ed il 19enne ha sferrato una coltellata al minore. Poco dopo sono arrivati i carabinieri, dopo una segnalazione al 118, ed hanno ricostruito subito la vicenda mentre il minorenne veniva soccorso. Portato in ospedale al Fatebenefratelli di Benevento, se la caverà: ha una ferita da taglio nel fianco sinistro, ma è stato curato e dimesso, con una prognosi di sette giorni.

Nel frattempo, i carabinieri ascoltate le testimonianze e con i rilievi del caso erano già risaliti al responsabile: un 19enne della vicina Cervinara, provincia di Avellino. Il giovane però proprio in quei momenti si stava presentando in caserma assieme al proprio legale di fiducia, presso la stazione di Montesarchio. A quel punto per lui è scattata la denuncia in stato di libertà: deve rispondere di lesioni personali e porto abusivo di arma da taglio. Il coltello utilizzato, tuttavia, non è stato ritrovato e il giovane non ha saputo fornire spiegazioni in merito.