905 CONDIVISIONI
4 Ottobre 2021
20:50

Le prime parole di Gaetano Manfredi da sindaco di Napoli: “Non siamo solo pizza e mandolino”

Le prime parole dell’ormai sindaco eletto della città di Napoli Gaetano Manfredi riguardano la reputazione della città e la sua percezione nel mondo: “Noi non siamo solo pizza e mandolino ma siano città di grande competenza e professionalità, non siamo secondi a nessuno nel mondo”.
A cura di Ciro Pellegrino
905 CONDIVISIONI

Gaetano Manfredi, ormai sindaco di Napoli in pectore, parla alle ore 20.30 dall'hotel Terminus di Napoli dove ha allestito il suo quartier generale per lo spoglio. Le sue prime parole sono queste:

Napoli ha chiaramente detto vogliamo voltare pagina, noi non siamo solo pizza e mandolino ma siano città di grande competenza e professionalità, non siamo secondi a nessuno nel mondo. Pretendiamo di avere quello che meritiamo perché Napoli non è più una città senza reputazione ma ha una grande affidabilità e grande reputazione.

La nuova giunta Manfredi

A Napoli ci sarà «una giunta di alto livello con il meglio che la città può dare», dice Manfredi. «Ci vogliono persone competenti con esperienza. Nella giunta ci saranno personalità napoletane ma anche di altre città. Le donne saranno ben rappresentate». Poi annuncia: «Digitalizzazione oggi significa servizi e nuova organizzazione del lavoro. È una delega strategica che terrò per me». Un assessore già annunciato sarebbe Antonio De Jesu, ex questore di Napoli

Ad ascoltare il discorso dell'ex rettore e ministro il presidente della Regione Vincenzo De Luca e il presidente della Camera ed esponente M5s Roberto Fico. Sono attesi il ministro Luigi Di Maio e l'ex premier ora presidente dei Cinque Stelle Giuseppe Conte.

Ho sentito Conte, è molto contento del risultato. Conte è sempre stato vicino, insieme faremo un grande lavoro. Non saremo più quelli che si lamentano, quelli che vogliono fare la rivoluzione. Saremo quelli che chiedono di poter avere pari opportunità e di poter guardare al futuro, perché senza la ripartenza di Napoli e del Sud, l'Italia non sarà in grado di affrontare la sfida del post-pandemia.

Manfredi ha dedicato la vittoria alla sua famiglia «che mi ha seguito in questa scelta difficile. Mi è stata sempre vicina e mi sarà vicina in questo mandato da sindaco. Al mio staff e a tutti quelli che sono stati con me».

905 CONDIVISIONI
Il sindaco Manfredi sul futuro di Napoli: "Servono risorse, se no altro che Terzo Mondo.."
Il sindaco Manfredi sul futuro di Napoli: "Servono risorse, se no altro che Terzo Mondo.."
Per la prima volta Manfredi attacca direttamente De Magistris: "Ha lasciato Napoli allo sfascio e senza un euro"
Per la prima volta Manfredi attacca direttamente De Magistris: "Ha lasciato Napoli allo sfascio e senza un euro"
Manfredi: "Responsabilità o avremo restrizioni a Natale, Napoli non può permettersi quarta ondata Covid"
Manfredi: "Responsabilità o avremo restrizioni a Natale, Napoli non può permettersi quarta ondata Covid"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni