91 CONDIVISIONI

Insultata e picchiata con calci e pugni per nove anni: vittima denuncia il compagno violento

Nei confronti dell’uomo, un 39enne di Torre del Greco, è scattato il divieto di avvicinamento alla compagna e ai luoghi frequentati dalla donna.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Valerio Papadia
91 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Insulti, minacce. Poi le botte. Una relazione violenta, andata avanti per nove anni, in cui la vittima, come troppo spesso accade tra le mura domestiche, era la donna. Fino a quando lei non ha trovato la forza di denunciare e ha messo fine, si spera, al suo incubo: questa mattina, infatti, i carabinieri di Torre del Greco, nella provincia di Napoli, hanno eseguito un provvedimento, emesso dal Tribunale di Torre Annunziata – su richiesta della locale Procura – di divieto di avvicinamento alla compagna e ai luoghi frequentati dalla donna nei confronti di un uomo di 39 anni, suo compagno, accusato di maltrattamenti in famiglia.

Le indagini sono partite dopo la denuncia della donna, eseguita lo scorso mese di novembre: ai militari dell'Arma, la donna ha raccontato di aver iniziato la relazione con il 39enne nel 2014. Una relazione nella quale i comportamenti vessatori e violenti dell'uomo sono peggiorati con il passare del tempo. Dagli insulti e dalle minacce si è passati presto ai fatti: il 39enne colpiva la compagna con calci, schiaffi e pugni, che hanno portato la donna a ribellarsi e a denunciarlo, circostanza che ha portato questa mattina al provvedimento cautelare nei confronti del compagno violento.

91 CONDIVISIONI
Non gli fanno cambiare il medico di base, lui prende a calci e pugni il dirigente Asl: denunciato 67enne
Non gli fanno cambiare il medico di base, lui prende a calci e pugni il dirigente Asl: denunciato 67enne
Testate, calci e pugni a poliziotti e carabinieri durante un controllo, 8 feriti: arrestati padre e figlio
Testate, calci e pugni a poliziotti e carabinieri durante un controllo, 8 feriti: arrestati padre e figlio
Bimbo di 10 anni ustionato ai piedi: indagata la madre. L'ipotesi: una punizione per non aver pulito casa
Bimbo di 10 anni ustionato ai piedi: indagata la madre. L'ipotesi: una punizione per non aver pulito casa
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni