Momenti di paura nel pomeriggio di oggi, martedì 19 gennaio, per un vasto incendio che ha interessato, intorno alle ore 19, un deposito di pellami a Montoro, cittadina della provincia di Avellino. Dal rogo, che ha avvolto lo stabile sito in contrada Lunara, nella frazione di Banzano, si è sviluppata un'alta e densa nuvola di fumo nero. Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco del Comando Provinciale di Avellino con due squadre e due autobotti: i pompieri si sono adoperati subito per domare l'incendio e le operazioni di spegnimento, vista la mole dell'edificio e le dimensioni del rogo, sono ancora in corso, così come quelle di messa in sicurezza dell'edificio. Fortunatamente, quando l'incendio è divampato, non vi erano persone all'interno del deposito di pellami. Sul posto anche le forze dell'ordine, alle quali spetta il compito di determinare l'origine del rogo: al momento non si esclude nessuna ipotesi, nemmeno la matrice dolosa.

Soltanto qualche giorno fa, a Torre Annunziata invece, nella provincia di Napoli, un vasto incendio si è sviluppato in un'abitazione privata della città oplontina, in via Fusco. Probabilmente in seguito allo scoppio di una caldaia, un incendio ha interessato l'appartamento, all'interno del quale si trovava un bambino di un anno e mezzo: i carabinieri, giunti per primi sul posto, sono riusciti fortunatamente ad entrare in casa e a trarre in salvo il piccolo, per il quale non ci sono state conseguenze. Illesi anche i genitori, che sono riusciti a lasciare l'abitazione prima che venisse invasa dal fumo. Sul posto anche i vigili del fuoco, che hanno domato le fiamme.