40 CONDIVISIONI

In giro con un “pacco sospetto”: nelle mutande avevano nascosto la cocaina. Arrestati

Dosi di cocaina nascoste nelle mutande: i carabinieri, durante un controllo, le scoprono lo stesso dopo aver notato “agitazione” tra i due fermati.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Giuseppe Cozzolino
40 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Li hanno fermati per un controllo, ed hanno scoperto che nascondevano nelle mutande diverse dosi di cocaina. Due persone sono state così arrestate a Casal di Principe, nel Casertano: si tratta di un 35enne ed un 42enne, entrambi del posto, ora agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicati per direttissima. Tutta la droga è stata sequestrata dai militari dell'Arma.

Tutto è iniziato quando, durante un normale servizio di controllo del territorio, i carabinieri della sezione radiomobile della Compagnia di Casal di Principe hanno fermato una Citroen C3 con a bordo i due per un banale controllo, svoltosi senza troppe criticità. Ma a far insospettire i militari dell'Arma è stato l'atteggiamento dei due uomini, visibilmente agitati e nervosi. E così hanno deciso di estendere i controlli, verso i quali entrambi sembravano particolarmente "intolleranti" ed insofferenti. A quel punto, ai carabinieri è apparso chiaro che i due nascondessero qualcosa.

Visto che dai controlli nell'auto e addosso non era però emerso nulla, i carabinieri hanno voluto vederci chiaro, e li hanno portati in caserma. E là, la scoperta: il 42enne aveva nelle mutande una busta in cellophane con 6 dosi di cocaina già confezionate e pari a 3,03 grammi. L'altro, il 35enne, prima della perquisizione analoga, ha infilato di sua volontà la mano nelle mutande, consegnando ai carabinieri 12 dosi di cocaina, pari a 4,23 grammi complessivi. E così per entrambi è scattato l'arresto: i due sono ora agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicati per direttissima. Tutta la droga è stata invece messa sotto sequestro dai carabinieri.

40 CONDIVISIONI
Il proprietario del ristorante di Giugliano aveva banconote da 50 euro false, cocaina e una pistola
Il proprietario del ristorante di Giugliano aveva banconote da 50 euro false, cocaina e una pistola
Nella cisterna del tir non c'è benzina, ma 51 chili di cocaina: maxi sequestro in autostrada nel Napoletano
Nella cisterna del tir non c'è benzina, ma 51 chili di cocaina: maxi sequestro in autostrada nel Napoletano
Operaio decapitato nel Salernitano, il collega arrestato dopo due anni
Operaio decapitato nel Salernitano, il collega arrestato dopo due anni
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views