60 CONDIVISIONI

In auto sull’Autostrada Salerno-Reggio Calabria: uno su 10 fa video col telefonino mentre guida

I dati dell’Anas sulla sicurezza stradale. In Campania monitorata l’A2 Autostrada del Mediterraneo, ex Salerno Reggio Calabria. La metà dei conducenti non usa le frecce.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Pierluigi Frattasi
60 CONDIVISIONI
Immagine

Almeno una persona su 10 fa video con il cellulare mentre guida l'auto sulla A2, l'Autostrada del Mediterraneo, ex Salerno-Reggio Calabria. Uno su due non usa le frecce, obbligatorie, per pre-segnalare il cambio di corsia o il sorpasso. E ancora in tanti non usano la cintura di sicurezza, che può salvare la vita in caso di incidenti: oltre il 15% tra i conducenti. Sono i dati allarmanti che emergono dalla terza edizione della Ricerca sugli stili di guida 2023, promossa da Anas (Società del Polo Infrastrutture del Gruppo FS Italiane) e condotta da CSA Research – Centro Statistica Aziendale – con interviste su un campione di 4mila persone e con oltre 5mila osservazioni dirette su strada – sulle cattive abitudini degli automobilisti lungo le strade e autostrade di competenza.

Lo studio è stato presentato il 21 novembre 2023 nell’ambito del convegno “Sicurezza stradale: obiettivo zero vittime”, organizzato da Anas, Piarc (Associazione mondiale della strada) e Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, in occasione della Giornata mondiale in ricordo delle vittime della strada. Al convegno hanno partecipato il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, il presidente di Anas e di Piarc Italia, Edoardo Valente, l’Ad di Anas, Aldo Isi, Paolo Crepet, psicologo e sociologo, il giornalista Luca Valdiserri. Per l'Ad di Anas, Aldo Isi: “Dati ancora preoccupanti sulla distrazione e l’uso del cellulare alla guida. Anas rinnova e aumenta il suo impegno per la sensibilizzazione degli utenti, la manutenzione della rete stradale e l’innovazione tecnologica”.

Immagine

Monitorate 6 strade in Italia, in Campania c'è l'A2

La ricerca prende in esame sei strade, tra le quali l'unica campana è la A2 “Autostrada del Mediterraneo” che da Salerno arriva a Villa San Giovanni in Calabria. Le altre sono il RA10 Raccordo Autostradale “Torino Caselle” in Piemonte, la strada statale 51 “di Alemagna” in Veneto, la strada statale 3bis “Tiberina” tra Terni e Ravenna, la strada statale 1 “Aurelia” tra Roma e Livorno, la strada statale 16 “Adriatica” tra Bari e Otranto. La campagna di indagine sulle strade Anas ha visto la realizzazione di tre diversi tipi di attività: il rilevamento di alcuni parametri di guida attraverso sistemi di rilevazione automatica (velocità, distanza e occupazione delle corsie su tre tratte stradali); interviste a un campione di 4mila utenti; osservazioni dirette dei comportamenti di guida lungo sei differenti tipologie di strade. Le attività di osservazione diretta sono state eseguite con l’impiego di due rilevatori all’interno di un’automobile che ha percorso l’infrastruttura di interesse, registrando un campione di veicoli in transito e i comportamenti dei passeggeri a bordo.

Nel complesso, è emerso che il 3,1% degli intervistati ha ammesso di aver girato un video con il cellulare mentre era alla guida del proprio veicolo, mentre il 6,9% ha dichiarato di essere stato a bordo di un mezzo mentre il conducente filmava. I più indisciplinati sono i guidatori delle auto berline: oltre il 64% non usa le frecce né per manovra di sorpasso né per quella di rientro.

I dati della Campania

Vari i quesiti che sono stati posti al campione degli intervistati. Per quanto riguarda l'A2 Autostrada del Mediterraneo, ecco di seguito come hanno risposto.

Condotta di guida: dettaglio per strada e veicolo guidato

  • Non utilizzano dispositivi luminosi: 9.8
  • Non utilizzano gli indicatori di segnalazione cambio corsia per manovra di sorpasso: 50.1
  • Non utilizzano gli indicatori di segnalazione cambio corsia per manovra di rientro: 49.7
  • Non rispettano il divieto di sorpasso in caso di segnaletica orizzontale a linea continua: 15.0
  • Non utilizzano gli indicatori di segnalazione cambio corsia per manovra di entrata da rampa: 48.0
  • Non utilizzano gli indicatori di segnalazione cambio corsia per manovra di uscita da rampa: 20.1

Profilo del conducente: la sicurezza per strada e veicolo guidato

  • Utilizzo IMPROPRIO cellulare: 2.8; no 97.2
  • Utilizzo cintura di sicurezza: sì 84.3; no 15.7

Il passeggero anteriore: comportamenti di sicurezza

  • Utilizzo cintura di sicurezza: 92.2; no 7.8

Il passeggero posteriore: comportamenti di sicurezza

  • Utilizzo cintura di sicurezza: sì 39.1; no 60.9
  • Utilizzo dispositivo ritenuta bambini: sì 42.9; no 57.1

Di seguito i dati che riguardano tutta la Regione Campania:

I comportamenti (indagine CAWI) – SE STESSI

  • Rispetto sempre i limiti di velocità anche in assenza di tutor o autovelox: 90,2
  • Non utilizzo il telefono mentre sono alla guida di un veicolo, anche se sono fermo al semaforo: 88,0
  • Mi accerto che tutti abbiamo la cintura di sicurezza prima di partire sia anteriori che posteriori: 86,7
  • Utilizzo sempre il casco alla guida di motoveicoli (motociclette, scooter, ciclomotori): 96,4
  • Non mi metto mai alla guida dopo aver bevuto alcolici o altre sostanze: 91,3
  • Utilizzo sempre l’indicatore di direzione (freccia) in caso di cambio di corsia  di marcia: 93,8
  • Effettuo un cambio di corsia di marcia solo quando la striscia che divide le corsie è tratteggiata: 95,0

I comportamenti (indagine CAWI) – GLI ALTRI

  • Gli altri guidatori rispettano sempre i limiti di velocità anche in assenza di tutor o autovelox: 43,8
  • Gli altri guidatori in genere non utilizzano il telefono mentre sono alla guida di un veicolo (anche quando sono fermi al semaforo): 47,3
  • All’interno degli altri veicoli in genere tutti i passeggeri,  sia nei sedili anteriori che posteriori, indossano la cintura di sicurezza: 50,5
  • I guidatori di motoveicoli indossano sempre il casco alla guida (motociclette, scooter, ciclomotori): 58,7
  • In genere gli altri guidatori non si mettono alla guida dopo aver bevuto alcolici o altre sostanze: 50,1
  • Gli altri guidatori utilizzano sempre l’indicatore di direzione (freccia) in caso di cambio di corsia  di marcia: 46,8
  • Gli altri guidatori effettuano cambi di corsia di marcia solo quando la striscia che divide le corsie è tratteggiata: 54,2

I dispositivi – Supporti alla sicurezza

  • A lei è mai capitato di registrare dei video con il cellulare mentre era alla guida di un veicolo? sì 3,6; no 96,4
  • E le è mai capitato, in situazioni in cui era un passeggero del veicolo, che il guidatore abbia registrato un video con il cellulare? sì 7,3; no 92,7

I dispositivi – Video a bordo

  • Obbligo di sistemi safe-drive – Livello di interesse %: 80,8
  • Limitazione automatica della velocità – Livello di interesse %: 79,0
  • Alcol lock – Livello di interesse %: 77,5
60 CONDIVISIONI
Investito e ucciso dalla sua auto mentre sta uscendo dal box: tragedia a Casagiove
Investito e ucciso dalla sua auto mentre sta uscendo dal box: tragedia a Casagiove
Il nuovo video di Geolier è tutto girato a Napoli, in un luogo particolare. L'auto incidentata esposta a Scampia
Il nuovo video di Geolier è tutto girato a Napoli, in un luogo particolare. L'auto incidentata esposta a Scampia
Guida ubriaco, l'auto precipita e va a finire in una casa. E poi prende fuoco tutto. L'incidente a Sant'Agnello
Guida ubriaco, l'auto precipita e va a finire in una casa. E poi prende fuoco tutto. L'incidente a Sant'Agnello
Napoli, 35enne ferito a colpi di pistola in pieno giorno: ricoverato in ospedale
Napoli, 35enne ferito a colpi di pistola in pieno giorno: ricoverato in ospedale
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni