40 CONDIVISIONI
Noemi ferita dalla camorra a Napoli

Imbrattato il murales dedicato alla piccola Noemi, la bambina ferita in un agguato a Napoli

Il murales dedicato alla bimba, che sorge proprio nel luogo in cui fu ferita, nel cuore di Napoli, è stato imbrattato con disegni osceni.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Valerio Papadia
40 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Noemi ferita dalla camorra a Napoli

Uno sfregio alla vicenda della piccola Noemi, la bimba ferita durante un agguato di camorra in piazza Nazionale, nel cuore di Napoli, il 3 maggio del 2019: il murales a lei dedicato, che ritrae gli occhi della bimba e che sorge proprio nel luogo in cui fu ferita, rischiando la vita, è stato imbrattato, ricoperto di disegno osceni. La madre della bimba, sui social network, ha espresso tutta la sua disapprovazione per quanto accaduto:

Con grande rammarico apprendo la notizia che il murale finora rispettato dedicato a mia figlia Noemi vittima della camorra è stato vandalizzato. Un gesto incivile del solito marciume che sporca da sempre la nostra città. Con grande dispiacere e sdegno ancora una volta le vittime non vengono rispettate mentre in città altarini che inneggiano alla criminalità, scritte di ogni genere che richiamano la camorra vengono glorificate e rispettate. Non ci fermate nel nostro impegno alla legalità. Siete la vergogna di Napoli

In piazza Nazionale si è recato anche il consigliere regionale di Europa Verde Francesco Emilio Borrelli, che ha documentato con un video pubblicato sui suoi canai social lo sfregio perpetrato al murales.

Immagine

L'agguato in cui è rimasta ferita la piccola Noemi

Il murales, come detto, sorge in piazza Nazionale, nella zona della Stazione Centrale di Napoli, il luogo in cui la bambina, all'epoca dei fatti 4 anni, è stata ferita, il 3 maggio del 2019. La piccola stava passeggiando insieme alla nonna quando Armando Del Re, giunto sul posto con la complicità del fratello Antonio, spara a Salvatore Nurcaro, reale obiettivo del raid: il killer, però, manca più volte il bersaglio e i proiettili colpiscono anche Noemi, perforandole tra le altre cose un polmone. Per settimane, la piccola ha lottato tra la vita e la morte all'ospedale Santobono, ma fortunatamente si è ripresa, anche se sta seguendo ancora un percorso di riabilitazione.

40 CONDIVISIONI
128 contenuti su questa storia
Piazza Nazionale, restaurate le giostrine dove c'è il murale di Noemi: erano vandalizzate
Piazza Nazionale, restaurate le giostrine dove c'è il murale di Noemi: erano vandalizzate
"La camorra è una montagna di merda" parla la mamma di Noemi, ferita a 4 anni in un agguato a Napoli
"La camorra è una montagna di merda" parla la mamma di Noemi, ferita a 4 anni in un agguato a Napoli
Rimosse le scritte e i disegni osceni dal murales dedicato a Noemi, bimba ferita in un agguato
Rimosse le scritte e i disegni osceni dal murales dedicato a Noemi, bimba ferita in un agguato
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni