Il tortano napoletano con la ricetta di Poppella

Ciro Poppella, titolare della storica pasticceria del rione Sanità dalla quale è nato il Fiocco di Neve, mostra in un video come preparare il tortano napoletano, rustico salato tradizionale per la Pasqua e che caratterizza anche le gite fuori porta, in ogni periodo dell’anno, grazie alla sua ricchezza di ingredienti e facilità di preparazione.
A cura di Giuseppe Cozzolino
Ciro Poppella mentre prepara il tortano.
Ciro Poppella mentre prepara il tortano.

Il tortano napoletano preparato da Ciro Poppella, lo storico chef napoletano dell'omonima pasticceria napoletana del Rione Sanità, diventata famosa in particolare per il suo "Fiocco di Neve". Ciro Poppella, al secolo Ciro Scognamillo, ha preparato il tradizionale rustico salato tipico della tradizione napoletana mostrandone i passaggi in un video, mostrandone al contempo la facilità di preparazione e anche la sua sofisticatezza. Il tortano, che per molti versi somiglia al casatiello (una delle differenze sostanziali è che nel casatiello, le uova sode vengono aggiunte nell'impasto e uova crude e intere in superficie, tenute ferme da pezzi di pasta disposte a croce; nel tortano, invece, le uova vengono inserite già sode a spicchi e soltanto nell'impasto, che cresce di meno essendo più ricco di grasso) è uno dei dolci immancabili in ogni pranzo di Pasqua napoletano, a cui difficilmente si può rinunciare.

La ricetta per il tortano napoletano realizzato dallo chef Ciro Poppella mostra come ottenere un rustico pasquale al contempo soffice, alto e gustoso: un impasto arricchito in particolare dallo strutto e farcito con salume e formaggi, per un rustico salato da presentare già tagliato a fette, e perfetto sia caldo sia freddo, ed in genere apprezzatissimo da tutti. La sua facilità di preparazione, mista anche alla ricchezza di ingredienti, lo rende inoltre un piatto apprezzatissimo da grandi e piccoli. Non a caso, il tortano è anche uno dei piatti tipici per le gite fuori porta, anche perché non necessità di riscaldamenti precedenti, ma può essere come già detto gustato anche da freddo.

Renato Carosone, re della musica napoletana, nasceva il 3 gennaio 1920
Renato Carosone, re della musica napoletana, nasceva il 3 gennaio 1920
Sconcerto di Cannavacciuolo a MasterChef davanti alla concorrente: lo zucchero nel ragù napoletano?
Sconcerto di Cannavacciuolo a MasterChef davanti alla concorrente: lo zucchero nel ragù napoletano?
"Abbiamo vergogna di questa gente": i napoletani scrivono alla dottoressa picchiata e rapinata
"Abbiamo vergogna di questa gente": i napoletani scrivono alla dottoressa picchiata e rapinata
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni