161 CONDIVISIONI
18 Luglio 2021
15:51

Il Meeting del mare arriva alla 25a edizione, gli headliner sono Ariete, Iosonouncane e Venerus

È arrivata alla 25a edizione il meeting del Mare, il festival che si tiene al Molo grande di Marina di Camerota. Quest’anno, il festival diretto da don Gianni Citro, si terrà dal 22 al 25 luglio e per quattro giorni animeranno la cittadina cilentana con tanta musica e tre headliner d’eccezione e grande talento.
A cura di Redazione Napoli
161 CONDIVISIONI

È arrivata alla 25a edizione il meeting del Mare, il festival che si tiene al Molo grande di Marina di Camerota. Quest'anno, il festival diretto da don Gianni Citro, si terrà dal 22 al 25 luglio e per quattro giorni animeranno la cittadina cilentana con danza, mostre, incontri e soprattutto, come sempre con tanta musica. Da anni, infatti, il Festival è specchio di quello che di meglio avviene nel paese, spesso e volentieri anticipando trend ed esplosioni di popolarità degli artisti che vanno a suonare. Una volta il bacino da cui pescava don Citro si chiamava indie, oggi quell'indie è diventato sempre più mainstream, ma a Marina di Camerota continuano ad arrivare nomi più o meno noti al grande pubblico, ma di grande qualità e questa 25a edizione non fa eccezione.

Gli headliner di questa edizione

Non è un caso che i tre headliner dell'edizione siano Ariete, Iosonouncane e Venerus, ovvero tre anime della musica italiana, tre modi diversi di intendere la musica, ma anche tre personaggi che hanno dalla loro una forte idea di arte, senza lasciarsi trasportare dalle mode, ma costruendosi, chi da più, chi da meno tempo una carriera che li ha portati a segnare questi anni. Ad Ariete è bastato pochissimo tempo per affermarsi come una delle giovani più promettenti della scena musicale italiana, grazie anche all'intuito di Bomba Dischi che l'ha presa sotto la propria ala.: classe 2002, la cantautrice ha al proprio attivo due Ep pubblicati lo scorso anno, “Spazio” e “18 anni “e il singolo “L'Ultima Notte”, presente nella colonna sonora della seconda stagione della serie Netflix,  “Summertime”. Iosonouncane, al secolo Jacopo Incani non ha bisogno di molte presentazioni, visto che da anni è uno dei talenti più puri della musica italiana. Quest'anno ha pubblicato il terzo album "Ira", acclamato dalla critica italiana e internazionale, dopo i successi di "DIE" e prima ancora de "La macarena su Roma". Sul versante R&B si muove, invece, Venerus che dopo alcuni Ep, quest'anno ha pubblicato il primo album "Magica musica" che ha ottenuto ottimi riscontri facendo un pop che mescola soul, R&B, appunto, ed elettronica.

La XXV edizione dedicata al Corpo

Come ogni anno anche in questo 2021 il Meeting si è formato attorno a un tema principale che è quello del "Corpo", mai come quest'anno argomento da sviscerare nelle sue forme è più varie: "Nell’era della celebrazione del corpo mediatico, reso immagine, perché viviamo il trionfo del mondo virtuale, il Meeting del Mare ci chiama a un incontro di corpi, fatti di carne, sangue e parole. Tante parole che, condotte da suoni, diventano respiro." si legge nel comunicato stampa di presentazione di questa edizione. Il 22 il festival parte con un concerto esclusivo con la CREA meets Orchestra diretta da Pasquale Bardaro, esperimento orchestrale con un ensemble di 15 musicisti, che vaga dai poemi lirici ai temi jazz che vedrà sul palco Sara Vanderwert (voce), Nicola Pellegrino (clarinetto), Andrea Marotta (corno inglese), Claudio Mautone (sax alto), Bruno Cucciniello (sax tenore), Angelo Carpinelli (sax baritono), Antonio Fedullo, Francesco Trenga e Alessandro Modesti (tromba), Antonio Reda e Giovanni Reda (trombone), Mirko Maria Matera (piano, rhodes, elettronica), Vincenzo Maurogiovanni (basso) e Pierluigi Villani (batteria).

Uno sguardo a realtà più giovani

Nei quattro giorni, oltre agli headliner, come ogni anno, un'attenzione particolare sarà data anche a band e artisti giovani che raccontino la contemporaneità nelle sue sfaccettature. Il festival accoglierà artisti eband, appunto, selezionate tra le oltre 300 realtà che hanno risposto a una chiamata del Meeting. Sul palco saliranno anche Annibale, Tartaglia Aneuro, Quel, Mestica, Marculedu e Da Blonde (da Napoli). Little P, Settembre, Nelson Valletta4, FrankAmente & Amalinze, Spina, Fiori di Cadillac, Ferix, Ndonio, Pianoterra e La Mecca (da Salerno). Ocropoiz (da Benevento), Melga e Rossana De Pace (da Taranto), Ritual e L’ennesimo (da Cosenza), Coriale (da Crotone), Laneve (da Roma), La Gabbia, Miglio e Vergine (da Bologna), Vins (da Torino), Maso (Cuneo), Dario Comparini (da Padova), Tōru (da Pisa) e Guendalina (da Milano). I biglietti per assistere ai concerti, dal costo di 8 € + diritti di prevendita, si possono acquistare su Ticketone e Go2. Per l’accesso all’evento non è richiesto il tampone.

161 CONDIVISIONI
Alla Stazione Centrale di piazza Garibaldi apre la "Food Hall": due piani di pub e ristoranti
Alla Stazione Centrale di piazza Garibaldi apre la "Food Hall": due piani di pub e ristoranti
"Ricomincio dai Libri": alla Galleria Principe di Napoli la due giorni di cultura e ospiti
"Ricomincio dai Libri": alla Galleria Principe di Napoli la due giorni di cultura e ospiti
Quanto costa mangiare al nuovo ristorante di Cannavacciuolo a Vico Equense: menù e prezzi
Quanto costa mangiare al nuovo ristorante di Cannavacciuolo a Vico Equense: menù e prezzi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni