621 CONDIVISIONI

La storia di Santa Lucia, protettrice degli occhi. Il 13 dicembre la Supplica

Santa Lucia è protettrice della luce, degli occhi e dei pescatori dell’omonimo borgo napoletano alle spalle del Lungomare, zona che un tempo fu di pescatori e poi di contrabbandieri di sigarette e che oggi è una delle aree più prestigiose della città. Ogni anno a Napoli ha luogo la suggestiva processione della statua della Martire fino a Castel dell’Ovo (non quest’anno causa Covid). Si usa dire che il giorno della celebrazione sia anche il più corto dell’anno ma le cose non stanno proprio così.
A cura di Redazione Napoli
621 CONDIVISIONI

Il 13 dicembre è il giorno di Santa Lucia, portatrice di luce e protettrice degli occhi. Lucia martire fu una cristiana uccisa nel corso delle persecuzioni dell'imperatore Diocleziano. Santa Lucia, siciliana di Siracusa, nata nel 283 morì il 13 dicembre del 304 d.C., giorno in cui viene venerata dalla Chiesa cattolica ed ortodossa. Ogni anno a Napoli, nell'omonimo borgo (il cosiddetto Pallonetto di Santa Lucia), si ripetono il 12 e il 13 dicembre solitamente ci sono le celebrazioni per il martirio della Santa che in periodo di Covid purtroppo quest'anno non si tengono.

La sera precedente, la statua di Santa Lucia, ricavata dall'argento degli ex-voto dei fedeli a lei devoti, viene portata dalla chiesa di Santa Lucia al Monte ubicata nell'omonimo borgo fino al mare e da lì condotta in processione sulle barche fino al vicino Castel dell'Ovo. Si tratta di un antico rito che rafforza un altrettanto legame tra la santa e l'antico borgo di pescatori.

La luce simboleggia l'elemento che rischiara le notti buie e guida il ritorno dei pescatori. All'alba del giorno seguente, lungo l'itinerario che porta alla chiesa di Santa Lucia, viene posta una batteria di fuochi che precede la processione dei fedeli che si apprestano a uscire dalle loro case con candele e bengala a simboleggiare la luce della Martire che pervade il buio della notte. Durante la giornata del 13 dicembre si susseguono Messe ogni ora fino alle 18,30 quando il Cardinale chiude la celebrazione con l'ultimo spettacolo pirotecnico. Santa Lucia è la protettrice di ciechi, elettricisti, oculisti, si invoca contro le malattie degli occhi e le carestie.

È opinione comune, diffusa anche grazie ad un proverbio popolare, che quello di «Santa Lucia è il giorno più corto che ci sia». In realtà il giorno più corto dell’anno, ovvero quello in cui cominciano a cambiare le ore di luce nell’arco del giorno e ad allungarsi «a passo di gallina» le giornate è il giorno del Solstizio d’inverno che cambia ogni anno e si calcola con l'ausilio di tavole astronomiche.

La Supplica a Santa Lucia Vergine e Martire

Nel nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo, Amen.

Gloriosa Santa Lucia, i tuoi occhi puri e pieni di luce vedono Dio,

Amore senza fine e gioia dei suoi Santi, e perciò io ti prego: tu che hai testimoniato la tua fede con l'amore più grande, donando i tuoi beni ai poveri e la tua vita a Dio, ascolta la mia supplica, esaudisci i miei voti.

Mi rivolgo a te, perché tu chieda a Dio, sostegno dei poveri e dei sofferenti,  di stringermi nel suo abbraccio e di
donarmi consolazione nelle tristezze e forza nelle prove. Lui, Buono e Santo, mi conceda, per i tuoi meriti, la sua grazia affinché nel mio cuore ci siano pace e serenità.

O Lucia, anima vergine baciata da Dio, da Lui amata, protetta e custodita integra nel martirio, illumina il mio
sguardo con la tua fede e la tua carità.

Fa che il mio cuore sia colmo d'amore di Dio per gli altri, ed i suoi raggi di luce penetrino il mio spirito e la mia mente, affinché il mio sorriso, sia il sorriso di Dio per i fratelli. Fammi partecipe di quel desiderio di
santità capace di gesti generosi e concreti verso tutti gli uomini che Dio metterà sulla strada della mia vita e che
sono nell'angoscia e nel dolore. A te li raccomando, tu proteggili e guariscili.
Padre nostro, Ave Maria, Gloria.

O Santa Lucia, ti supplico d'intercedere per il mondo intero la fine di questa pandemia, che sta facendo tante vittime e sta causando tanta preoccupazione, povertà e disagio in ogni ambiente ed in ogni stato di vita.

La luce della tua gloria c'insegni a scorgere sempre, oltre ogni evento della storia, la mano sapiente e
misericordiosa di Dio che ci ama, ci guida e ci benedice.
Aiutami tu a mettere la mia vita nelle mani del Signore, perché faccia di me quello che vuole. Amen.
Padre nostro, Ave Maria, Gloria.
Santa Lucia, prega per noi

621 CONDIVISIONI
Rapina a Santa Lucia, tabaccaio ferito col calcio della pistola per portare via sigarette
Rapina a Santa Lucia, tabaccaio ferito col calcio della pistola per portare via sigarette
Santa Patrizia, protettrice di Napoli: il suo sangue si liquefa tutti i venerdì dell'anno
Santa Patrizia, protettrice di Napoli: il suo sangue si liquefa tutti i venerdì dell'anno
Storia di Madre Flora, venerata nella Casa del Volto Santo ai Ponti Rossi
Storia di Madre Flora, venerata nella Casa del Volto Santo ai Ponti Rossi
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni