21 Luglio 2021
21:58

G20 a Napoli, manifestazioni nella zona rossa. Domani previste nuove proteste

Violata la zona rossa prevista per il G20 a Napoli: circa 50 attivisti ambientalisti hanno violato il cordone e sono arrivati in piazza del Plebiscito, davanti al Palazzo Reale – sede della manifestazione – esponendo uno striscione con la scritta “Il G20 balla sul Titanic, salviamo il pianeta, jatevenne”.
A cura di Valerio Papadia

È già stata violata la zona rossa predisposta intorno al Palazzo Reale di Napoli e nelle zone limitrofe per il G20, in programma in città fino al 23 luglio. Oggi, circa una cinquantina di attivisti ambientalisti hanno violato il cordone di sicurezza predisposto in piazza del Plebiscito e si sono presentati davanti il Palazzo Reale con uno striscione recante la scritta "Il G20 balla sul Titanic, salviamo il pianeta, jatevenne". I movimenti ambientalisti si oppongono alla presenza dei capi di Stato a Napoli, definita "una terra martoriata dall'inquinamento ambientale e dal modello capitalistico portato avanti dal G20".

G20, proteste anche contro Erdogan

Alle proteste nella zona rossa, oltre agli ambientalisti, si sono uniti anche alcuni attivisti dei centri sociali e della rete "Bees against G20", una ventina in totale, che hanno esposto una bandiera curda e striscioni di protesta contro il presidente turco Erdogan, accusato dagli attivisti di "perseguitare il popolo curdo". Le forze dell'ordine hanno comunque contenuto i manifestanti su un lato di piazza del Plebiscito, lontano dal Palazzo Reale.

Domani l'incontro dei ministri dell'Ambiente, sale la tensione

Proprio nelle sale di Palazzo Reale domani, giovedì 22 luglio, si incontreranno i ministri dell'Ambiente dei Paesi del G20. Per far sì che non si ripeta lo stesso copione di oggi, i controlli saranno ancora più serrati, per evitare che la tensione salga ulteriormente in città e che ci possano essere scontri con gli attivisti, dal momento che sono in programma altre proteste. Intanto, in città, il nuovo piano traffico varato per la zona rossa del G20 sta creando notevoli disagi alla circolazione automobilistica, soprattutto nella zona di Santa Lucia e del lungomare, dove nelle ore di punta sono lunghe le code di automobili incolonnate nel traffico.

Zona rossa per il G20 a Napoli: ipotesi di chiusura di Piazza Plebiscito e Lungomare
Zona rossa per il G20 a Napoli: ipotesi di chiusura di Piazza Plebiscito e Lungomare
G20, Napoli blindata con 2mila uomini delle forze dell'ordine. Niente tavolini dei bar in zona rossa
G20, Napoli blindata con 2mila uomini delle forze dell'ordine. Niente tavolini dei bar in zona rossa
A Napoli oltre alla zona rossa del G20 anche metro, funicolari e bus fermi per sciopero venerdì 23
A Napoli oltre alla zona rossa del G20 anche metro, funicolari e bus fermi per sciopero venerdì 23
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni