Via Terracina, immagine di repertorio
in foto: Via Terracina, immagine di repertorio

Arrivano i cantieri in via Terracina: 3 mesi di lavori per rifare il marciapiedi e il capostrada sul lato che va dall'incrocio tra via Cupa Nuova Cinthia e quello con via Cassiodoro. Per quest'intervento di manutenzione straordinaria sarà necessario chiudere metà carreggiata nel tratto impegnato di volta in volta dai lavori, per 150 metri alla volta. L'avvio dei lavori è previsto per il 22 settembre e la chiusura entro il 6 dicembre, ma non sono esclusi slittamenti, condizionati anche dall'eventuale maltempo. I lavori sono finanziati con risorse dell'FSC 2014-2020, già stanziate dal Cipe con delibera 54 del 2016. Il cantiere mobile occuperà soprattutto il marciapiedi e parte della strada.

Si tratta di lavori su una strada fortemente trafficata, in una zona di Fuorigrotta ad alta densità di popolazione e con diverse scuole nell'area. Per questo motivo è già stato studiato dal Comune di Napoli un apposito piano traffico per cercare di impattare il meno possibile sulla circolazione veicolare. Anche perché l'avvio del cantiere è previsto proprio in concomitanza con l'apertura delle scuole che in Campania è stata fissata per il 24 settembre. Per regolare il senso alternato sui tratti di strada cantierizzata, ci saranno gli operai con le bandierine. La ditta poi provvederà anche a ridisegnare la segnaletica stradale, sia orizzontale che verticale.

Con la ripresa dopo la pausa estiva, insomma, sono ripartiti anche i cantieri a Napoli. Al Vomero i lavori di via Pigna sono slittati di 2 mesi e la consegna del cantiere di via Pigna e via Camaldolilli per la realizzazione del nuovo collettore fognario Arena Sant'Antonio è prevista per il 20 novembre prossimo . Diversi i motivi di ritardo, a cominciare dalla presenza di sottoservizi da spostare, mentre anche l'applicazione della normativa in materia di sicurezza, prevenzione e protezione sanitaria ulteriore anti-Covid19 ha avuto un forte impatto, rendendo necessaria la proroga dell'ordinanza al 20 novembre 2020.