235 CONDIVISIONI
7 Settembre 2021
17:46

Follia a “Le Porte di Napoli” di Afragola: litiga con un uomo e gli spara nel parcheggio

Un 55enne di Afragola è stato sottoposto a fermo per tentato omicidio: è accusato di avere sparato all’addome a un uomo nel parcheggio del centro commerciale “Le porte di Napoli” di Afragola domenica pomeriggio, dopo avere avuto con lui una discussione in un negozio. Rintracciato dalla Polizia di Stato grazie alla videosorveglianza, dopo la convalida è stato trasferito in carcere.
A cura di Nico Falco
235 CONDIVISIONI

Un 55enne di Afragola, Eugenio Iorio, è stato sottoposto a fermo per tentato omicidio: è accusato di avere sparato all'addome a un uomo con cui aveva avuto un litigio all'interno nel centro commerciale "Le porte di Napoli", ad Afragola. L'episodio risale al pomeriggio di domenica, 5 settembre; il 55enne, che ha precedenti di polizia, è stato bloccato poche ore dopo grazie alle immagini della videosorveglianza di alcune attività che si trovavano nei pressi del luogo degli spari.

La vicenda è stata ricostruita dalla Polizia di Stato, intervenuta nella Clinica Villa dei Fiori di Acerra domenica notte per la segnalazione di un uomo arrivato con una ferita da arma da fuoco alla pancia. Gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Napoli e del commissariato di Afragola, ascoltando la vittima, hanno appreso che l'uomo era stato colpito nel pomeriggio ad Afragola, nel parcheggio del centro commerciale, nei pressi dell'Ipercoop. La vittima ha infatti raccontato che, mentre era in uno dei negozi, aveva avuto un litigio con un altro cliente. Futili motivi, ha spiegato, una banale discussione che sembrava essersi chiusa lì dopo qualche insulto. Poco dopo, però, ha proseguito, quell'uomo si era rifatto vivo nel parcheggio. Si era avvicinato, aveva tirato fuori dal marsupio una pistola e gli aveva sparato, per poi darsi alla fuga.

Gli agenti hanno identificato il 55enne esaminando grazie alle descrizioni fornite ed esaminando le immagini dei sistemi della videosorveglianza interna dell'esercizio commerciale dove i due avevano litigato; Iorio è stato rintracciato e bloccato nella sua abitazione. Faccia a faccia coi poliziotti, ha ammesso il litigio e anche di avere sparato, durante una colluttazione, con una pistola che deteneva illegalmente; l'arma, una semiautomatica calibro 6,35, è stata ritrovata nel giardino, nascosta sotto un bidone della spazzatura, e sequestrata. Questa mattina è stato convalidato il fermo, con le accuse di tentato omicidio, detenzione illegale di armi e spari in luogo pubblico; per il 55enne è stata disposta la misura cautelare in carcere.

235 CONDIVISIONI
Agguato a Secondigliano, ipotesi epurazione: Fiorillo ucciso per litigio con uomo del clan
Agguato a Secondigliano, ipotesi epurazione: Fiorillo ucciso per litigio con uomo del clan
Comunali Afragola, alto rischio corruzione elettorale: uomo fermato con volantini elettorali e 900 euro
Comunali Afragola, alto rischio corruzione elettorale: uomo fermato con volantini elettorali e 900 euro
Bambino di 3 anni morto a Napoli, fermato un uomo per omicidio
Bambino di 3 anni morto a Napoli, fermato un uomo per omicidio
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni