L’Asl Napoli 1 alla Scuola Zanfagna, del plesso Minniti di via Consalvo a Fuorigrotta, questa mattina, per effettuare nuovi tamponi per il Coronavirus, dopo l’esplodere di un focolaio con 18 positivi nelle ultime ore. Circa 350 studenti, 40 docenti e 8 addetti del personale non docente sono stati convocati nel plesso scolastico dell’Istituto Comprensivo Statale 91esimo Circolo Minniti-Zanfagna per eseguire i test. L’Asl stamattina ha allestito una postazione per i tamponi che sono partiti alle 8,30.

Sono stati convocati per primi i bambini della quinta elementare e poi via via a scendere di età, in gruppi di tre classi alla volta: ogni classe ha circa venti alunni che sono arrivati accompagnati da almeno un genitore. Tutti sono stati sottoposti al tampone molecolare per capire se si è diffuso ulteriormente il Covid19 che in quella scuola ha colpito negli ultimi tre giorni 18 bambini. L'esito dei tamponi è atteso per stasera. Dal risultato si capirà anche se la scuola potrà riaprire domani, lunedì 25 gennaio, dopo un intervento di sanificazione.

Molti genitori nelle scorse ore avevano deciso di tenere i propri figli a casa, non mandandoli a lezione. E non è escluso che nelle prossime ore non venga deciso di sospendere la didattica in presenza almeno per qualche giorno. Il tutto a poche ore dal rientro in aula anche in Campania di tutte le classi delle scuole medie, previsto per domani lunedì 25 gennaio, quando dovrebbero rientrare anche gli alunni della scuola Minniti, che fa parte dello stesso istituto comprensivo dell'elementare Zanfagna. In Campania, invece, il rientro delle scuole superiori è previsto per il 1 febbraio prossimo.