101 CONDIVISIONI
28 Giugno 2021
19:57

Fiera del libro 2021 a Palazzo Reale di Napoli da giovedì 1 luglio, con cantanti, attori e scrittori

Arriva la Fiera del Libro a Napoli che quest’anno si unisce a Napoli Città Libro, giunta alla sua terza edizione. Da giovedì 1 a domenica 4 luglio stand, incontri ed eventi a Palazzo Reale di Napoli e piazza del Plebiscito. Tra gli ospiti Maurizio De Giovanni, Marisa Laurito, Tony Tammaro, i The Jackal, Gaetano Manfredi, Antonio Bassolino, Catello Maresca.
A cura di Pierluigi Frattasi
101 CONDIVISIONI

Arriva la Fiera del Libro a Napoli che quest'anno si unisce a Napoli Città Libro, giunta alla sua terza edizione. Da giovedì 1 a domenica 4 luglio stand, incontri ed eventi a Palazzo Reale di Napoli e piazza del Plebiscito. “Il salone del libro e dell’editoria di Napoli” ha scelto come tema “Passaggi”, di particolare attualità quest’anno per l’emergenza che stiamo ancora attraversando. L’edizione 2021 si aprirà il primo luglio con la dedica a Luis Sepulveda e con un incontro speciale in memoria dello scrittore cileno che sarebbe dovuto essere il testimonial della terza edizione della manifestazione e che invece è scomparso lo scorso anno proprio vittima del Covid.

Giovedì cerimonia di apertura al Teatro di Corte alle ore 11. La Fiera del Libro è organizzata da Scabec. Tra gli ospiti dell'evento lo scrittore Maurizio De Giovanni, Marisa Laurito, Peppe Iodice, Massimo D'Alema, Antonio Bassolino, Gaetano Manfredi, Catello Maresca, Peppe Barra, Patrizio Rispo, i The Jackal, il cantante Tony Tammaro, il microbiologo Andrea Crisanti, lo scrittore siriano e dissidente politico Yassin al-Haj Saleh, il cantante Raiz. Il programma completo è consultabile sul sito dell'evento.

Più di 90 espositori provenienti da ogni parte d’Italia, dalla Lombardia alla Sicilia, oltre 120 eventi tutti in presenza, per una quattro giorni ricca di appuntamenti targati da editori campani e da grandi gruppi come Mondadori, Einaudi, Feltrinelli, Giunti. Si terrà dall’1 al 4 luglio a Palazzo Reale di Napoli “NapoliCittàLibro” l’appuntamento con il mondo dei libri che quest’anno è inserito in un più ampio progetto di Fiera del Libro in Campania, dedicato all’editoria e alla promozione della lettura con la partecipazione di editori, librerie, biblioteche, associazioni e festival che da anni si attivano per la promozione di tutta la filiera del libro. Promossa e finanziata dalla Regione Campania attraverso la Scabec, la Fiera si propone come un appuntamento che coinvolgerà tutto il territorio, partendo dall’ormai accreditata manifestazione di NapoliCittàLibro, giunta quest’anno alla sua terza edizione.

“Il Palazzo Reale di Napoli – spiega Mario Epifani, Direttore Palazzo Reale di Napoli – ospiterà quest’anno la terza edizione di NapoliCittàLibro, evento tenuto a battesimo nel 2018 nel Complesso di San Domenico Maggiore, ospitato a Castel Sant’Elmo nel 2019 e sospeso l’anno successivo, a causa della pandemia. Nel segno della rinascita, il salone del libro e dell’editoria di Napoli ha scelto come tema di quest’anno “Passaggi”, in memoria del periodo di emergenza che abbiamo attraversato e che volge, speriamo, alla conclusione".

"Anche per Palazzo Reale – prosegue Epifani – questo è l’anno della rinascita grazie all’autonomia appena acquisita, quale museo di rilevante interesse nazionale, in base alla riforma Franceschini del 2014. Un “passaggio” anche per un sito che ha oltre 4 secoli di storia, luogo simbolico del grande potere che Napoli ebbe in quanto capitale europea. Il Palazzo Reale di Napoli sorge in una zona strategica per la città fin dalla sua fondazione, a ridosso del porto, incastonato tra piazza del Plebiscito, il Teatro di San Carlo e la galleria Umberto I; un ponte lo collega al Castel Nuovo, residenza dal XIII secolo dei re angioini e aragonesi. Il Palazzo si apre alla città con i suoi giardini, i cortili e i porticati, luogo di passeggio al riparo dalle intemperie e dalla calura".

NapoliCittàLibro si snoda attraverso i porticati e i cortili del Palazzo Reale, creando “passaggi”, connessioni e collegamenti, simbolo del nostro futuro, proficuo, come abbiamo imparato, se basato sulla collaborazione e il rispetto delle regole. Sono lieto di ospitare la prima fiera del libro in presenza, perché Palazzo Reale possa tornare ad essere vivo e accogliente. Desideriamo che i napoletani tornino a vedere nel Palazzo un simbolo di bellezza, arte, cultura e della storia della città. Per questo a tutti i visitatori di NapoliCittàLibro sarà offerto in omaggio un biglietto d’ingresso per la visita dell’Appartamento Storico”.

101 CONDIVISIONI
Centro Direzionale di Napoli senza energia elettrica per 7 ore domani 1 settembre
Centro Direzionale di Napoli senza energia elettrica per 7 ore domani 1 settembre
A Napoli c'è Amal, marionetta siriana alta 3 metri simbolo dei rifugiati: oggi a Palazzo Reale
A Napoli c'è Amal, marionetta siriana alta 3 metri simbolo dei rifugiati: oggi a Palazzo Reale
Test ingresso 2021 Medicina e Veterinaria alla Federico II, green pass obbligatorio: 7mila iscritti
Test ingresso 2021 Medicina e Veterinaria alla Federico II, green pass obbligatorio: 7mila iscritti
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni