46 CONDIVISIONI

Faceva shopping nel Centro Campania, riconosciuto da due carabinieri: era ricercato da 5 mesi

Un 26enne albanese è stato arrestato nel centro commerciale di Marcianise: a luglio era sfuggito a un ordine di custodia cautelare per furto aggravato.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Nico Falco
46 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

"Quello l'ho già visto", la classica sensazione di quando si incrocia un volto che pare in qualche modo familiare ma non si riesce subito a collegare. È quello che hanno provato due carabinieri che, liberi dal servizio, stavano passeggiando nel centro commerciale Campania, a Marcianise, e si sono trovati davanti un giovane che, come loro, stava girovagando tra i negozi. Ma i due militari hanno messo a fuoco pochi secondi dopo: quella faccia compariva nella lista dei "catturandi", era un ricercato per furto aggravato.

È finito così in manette il 26enne Roland Bici, di origini albanesi, destinatario di un ordine di custodia cautelare emesso dal Tribunale di Vallo della Lucania per il reato di furto aggravato in concorso; l'uomo era ricercato da quasi cinque mesi: le forze dell'ordine erano andate nel suo appartamento lo scorso 19 luglio, per la notifica del provvedimento, ma di lui non c'era traccia. Ed era rimasto irreperibile fino a ieri sera, quando è "comparso" proprio davanti ai due marescialli, uno in servizio nella stazione di Acerra e l'altra nella scuola allievi marescialli di Firenze.

Una volta sicuri che fosse proprio lui, i carabinieri hanno continuato a seguirlo, con discrezione, confondendosi tra i numerosi clienti che a quell'ora affollavano i negozi e i corridoi del centro commerciale; si sono tenuti a distanza senza perderlo d'occhio, in attesa che arrivassero in supporto i colleghi di Acerra e della Sezione Operativa di Castello di Cisterna. L'intervento di polizia giudiziaria è stato organizzato rapidamente via smartphone, pochi minuti dopo i carabinieri hanno raggiunto il Campania e, guidati dai due marescialli, hanno intercettato il 26enne; l'uomo, arrestato, è stato accompagnato in carcere in attesa di giudizio.

46 CONDIVISIONI
Omicidio Felice Lippiello a Baiano, fermati dai carabinieri i due presunti responsabili
Omicidio Felice Lippiello a Baiano, fermati dai carabinieri i due presunti responsabili
I carabinieri arrivano per una stesa e scoprono due spacciatori nel quartiere di Barra
I carabinieri arrivano per una stesa e scoprono due spacciatori nel quartiere di Barra
Rifiuti mischiati e bruciati, sversamenti nelle fogne: sequestra azienda nel Casertano
Rifiuti mischiati e bruciati, sversamenti nelle fogne: sequestra azienda nel Casertano
Sequestrata "La Baita", la braceria frequentata da vip e calciatori: è del genero del boss dei Belforte
Sequestrata "La Baita", la braceria frequentata da vip e calciatori: è del genero del boss dei Belforte
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni