“Il pacco con la pasta, l'olio e il caffè portato a casa alla gente con il santino del candidato alle elezioni”. A denunciarlo con un post sul suo profilo Facebook è il consigliere comunale di Napoli Claudio Cecere (DemA), che ha pubblicato anche la foto di una spesa con gli alimenti, ma non quella del santino. L'episodio sarebbe accaduto a Chiaiano, nella periferia nord di Napoli. Secondo Cecere, il pacco con la spesa sarebbe stato recapitato da "un giovane" a casa di un elettore assieme al santino elettorale di un candidato alle regionali. E il post è subito stato inondato di commenti di persone che chiedevano di conoscere il nome del candidato e altri dettagli. Domande alle quali, però, Cecere non ha voluto rispondere sui social.

Il consigliere Cecere: “La spesa a casa coi santini del candidato”

“Stasera – scrive Claudio Cecere sul suo profilo Facebook – vi farò vedere una cosa che sa dell'incredibile e questo sicuramente si chiama voto di scambio…andare a casa delle persone e portare la cosiddetta strenna Natalizia con i santini del candidato all'interno della stessa, la cosa ancor più grave che chi fa questo è uno giovane che dovrebbe rappresentarci nel prossimo futuro”. “Resto basito – aggiunge Cecere – a te dico laureati, lascia la politica, sei già marcio e dissociati dalla gentaglia a cui sei legato, ma soprattutto vergognati, la politica è sacrificio, stare vicino la gente (non nel mondo che intendi tu e i tuoi compari) e lavorare per il bene comune”. A stretto giro il post viene ripreso anche dal consigliere comunale Pd Federico Arienzo, che condivide ha condiviso la foto della spesa postata da Cecere: “Vedere questa foto, leggere la denuncia del mio collega Claudio Cecere stasera mi fa male, come sempre, finché esisterete, finché non sarete sconfitti”.