920 CONDIVISIONI
Elezioni amministrative Napoli 2021
9 Settembre 2021
13:37

Elezioni Comunali Napoli 2021, green pass non obbligatorio per votare ai seggi: le regole col Covid

Green pass non obbligatorio per votare alle prossime elezioni comunali di Napoli 2021, che si terranno il 3 e 4 ottobre prossimi. Gli elettori potranno accedere all’interno dei plessi sede di seggio elettorale senza dover mostrare la certificazione verde anti-Covid19. È quanto prevede la circolare del Ministero dell’Interno. Green pass obbligatorio solo per i componenti dei seggi speciali che raccoglieranno i voti di chi è in quarantena.
A cura di Pierluigi Frattasi
920 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Elezioni amministrative Napoli 2021

Non sarà obbligatorio il green pass per votare alle prossime elezioni comunali di Napoli 2021, che si terranno il 3 e 4 ottobre prossimi. Gli elettori potranno accedere all'interno dei plessi sede di seggio elettorale senza dover mostrare la certificazione verde anti-Covid19. È quanto prevede la circolare del Ministero dell'Interno pubblicata ad agosto. Il green pass sarà invece necessario solo per i componenti dei seggi speciali deputati alla raccolta domiciliare del voto per gli elettori che si troveranno in quarantena o in isolamento fiduciario perché contagiati dal Coronavirus.

Ma come influirà il Coronavirus sulle procedure di voto? Come faranno a votare elettori ricoverati in un Covid Center di un ospedale, in isolamento domiciliare o in quarantena per il Coronavirus? Le regole per le elezioni amministrative 2021 in periodo di pandemia Covid19 sono state precisate nel Protocollo Sanitario e di Sicurezza, firmato il 25 agosto dal ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e dal ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base delle indicazioni del Comitato tecnico-scientifico presso il Dipartimento della Protezione Civile della Presidenza del Consiglio.

Mascherina obbligatoria per elettori e rappresentanti di lista

Gli elettori e i rappresentanti di lista avranno però l’obbligo di indossare la mascherina all’interno dei seggi elettorali, trattandosi di luoghi pubblici al chiuso. Dovranno averla anche presidenti e scrutatori di seggi, ai quali è raccomandata, che dovranno cambiarla ogni 4-6 ore, se umida o sporca.

Nel corso delle operazioni di voto, occorre che siano anche previste periodiche operazioni di pulizia dei locali e disinfezione delle superfici di contatto, ivi compresi tavoli, cabine elettorali e servizi igienici.

È necessario, inoltre, rendere disponibili prodotti igienizzanti (dispenser di soluzione idroalcolica) da disporre negli spazi comuni all'entrata nell'edificio e in ogni seggio per permettere l'igiene frequente delle mani. Per quanto riguarda l’accesso dei votanti, è rimessa alla responsabilità di ciascun elettore il rispetto di alcune regole basilari di prevenzione quali:

  • evitare di uscire di casa e recarsi al seggio in caso di sintomatologia respiratoria o di temperatura corporea superiore a 37.5°C;
  • non essere stati in quarantena o isolamento domiciliare negli ultimi 14 giorni;
  • non essere stati a contatto con persone positive negli ultimi 14 giorni. Per tali ragioni, il Comitato tecnico-scientifico non ritiene necessaria la misurazione della temperatura corporea durante l’accesso ai seggi.

Nei seggi che prevedono più sezioni elettorali, al fine di evitare la formazione di assembramenti, si ribadisce l'opportunità di prevedere aree di attesa all'esterno.

La sanificazione delle mani

  • Al momento dell'accesso nel seggio, l’elettore dovrà procedere alla igienizzazione delle mani con gel idroalcolico messo a disposizione in prossimità della porta.
  • Quindi l’elettore, dopo essersi avvicinato ai componenti del seggio per l’identificazione e prima di ricevere la scheda e la matita, provvederà ad igienizzarsi nuovamente le mani.
  • Completate le operazioni di voto, è consigliata una ulteriore detersione delle mani prima di lasciare il seggio.

Le regole per i componenti dei seggi

  • I componenti dei seggi, durante la permanenza nel seggio, devono indossare la mascherina chirurgica, dispositivo che deve essere sostituito ogni 4-6 ore e comunque ogni volta risulti inumidito o sporco o renda difficoltosa la respirazione;
  • devono, comunque, mantenere sempre la distanza di almeno un metro dagli altri componenti e procedere ad una frequente e accurata igiene delle mani.
  • L'uso dei guanti è consigliato solo per le operazioni di spoglio delle schede, mentre non appare necessario durante la gestione delle altre fasi del procedimento.

Come votare se si è positivi Covid

Nelle strutture sanitarie che ospitano reparti COVID-19 sono istituite le Sezioni elettorali ospedaliere. Mentre è prevista la possibilità del voto domiciliare per gli elettori sottoposti a trattamento domiciliare o in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per COVID-19. Il decreto prevede che la domanda per essere iscritto negli elenchi degli ammessi al voto domiciliare possa essere presentata al proprio Comune, secondo le modalità indicate dal Comune.

920 CONDIVISIONI
232 contenuti su questa storia
Dormire è impossibile: il racconto e la disperazione di chi vive al centro storico di Napoli
Dormire è impossibile: il racconto e la disperazione di chi vive al centro storico di Napoli
San Gennaro 2021, l'arcivescovo Battaglia: "Solo chi ama Napoli potrà amministrarla"
San Gennaro 2021, l'arcivescovo Battaglia: "Solo chi ama Napoli potrà amministrarla"
63.041 di Peppe Pace
Comunali Napoli, fuori anche la civica Catello Maresca: ora il centrodestra ha 4 liste in meno
Comunali Napoli, fuori anche la civica Catello Maresca: ora il centrodestra ha 4 liste in meno
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni