142 CONDIVISIONI
Giuseppe Fusella e Tullio Pagliaro uccisi a Ercolano
3 Novembre 2021
20:03

Duplice omicidio di Ercolano, Palumbo non poteva avere la pistola carica: era per uso sportivo

Non poteva essere carica la pistola di Vincenzo Palumbo, il 53enne che rischia l’ergastolo per il duplice omicidio di Giuseppe Fusella e Tullio Pagliaro. Domani i funerali nella chiesa di San Ciro, presente anche l’arcivescovo di Napoli don Mimmo Battaglia. Lutto cittadino a Portici, domani un minuto di silenzio alle 12 nelle scuole.
A cura di Giuseppe Cozzolino
142 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Giuseppe Fusella e Tullio Pagliaro uccisi a Ercolano

Non poteva avere la pistola carica Vincenzo Palumbo, il camionista di 53 anni accusato del duplice omicidio di Giuseppe Fusella e Tullio Pagliaro, i due ragazzi di 26 e 27 anni uccisi a colpi di pistola nella notte tra giovedì 28 e venerdì 29 ottobre ad Ercolano. L'uomo, dagli accertamenti di questi giorni, era infatti in possesso del porto d'armi per la caccia e del porto d'armi per uso sportivo, ma non per la difesa personale. Un dettaglio fondamentale per le indagini: secondo le normative vigenti, infatti, chi ha la licenza per uso sportivo può caricare l'arma da fuoco e sparare soltanto al poligono di tiro, mentre l'arma in casa deve essere sempre scarica, così come durante il tragitto. Solo al poligono può essere caricata ed usata.

Ipotesi rito immediato per Palumbo

I sostituti procuratori di Napoli, Luciano d'Angelo e Daniela Varone, stanno prendendo in considerazione l'ipotesi del rito immediato nei confronti dell'uomo. Le accuse nei suoi confronti sono quelle di omicidio volontario pluriaggravato: rischia l'ergastolo. Si attendono intanto gli esiti degli esami autoptici effettuati oggi alle 16 al Secondo Policlinico di Napoli.

A Portici lutto cittadino ed un minuto di silenzio nelle scuole

A Portici, città dove vivevano i due ragazzi, è stato proclamato il lutto cittadino: si terrà anche un minuto di silenzio nelle scuole cittadine alle ore 12 per ricordare Giuseppe Fusella e Tullio Pagliaro. "Le attività commerciali e produttive", ha spiegato il sindaco Vincenzo Cuomo, "sono invitate a manifestare o esporre in forma libera segni di adesione al lutto cittadino, anche in concomitanza della cerimonia funebre prevista per le ore 15.30 in città".

L'arcivescovo di Napoli celebrerà i funerali

A celebrare i funerali delle due vittime sarà l'arcivescovo di Napoli, don Mimmo Battaglia: i funerali si svolgeranno alle 15.30 nella chiesa di San Ciro a Portici. Le salme arriveranno alle 14, per la camera ardente. Si attende molta folla, nonostante l'allerta meteo gialla prevista a quell'ora, per i funerali di Giuseppe Fusella e Tullio Pagliaro, la cui vicenda ha scosso sia la città di Portici dove vivevano sia quella limitrofa di Ercolano, dove è avvenuto il duplice omicidio.

142 CONDIVISIONI
Ragazzi uccisi a Ercolano, inizia il processo per Palumbo: rischia l'ergastolo
Ragazzi uccisi a Ercolano, inizia il processo per Palumbo: rischia l'ergastolo
Uccise due studenti scambiandoli per ladri, il 26 maggio rito immediato per Palumbo
Uccise due studenti scambiandoli per ladri, il 26 maggio rito immediato per Palumbo
Tullio e Giuseppe, scambiati per ladri e uccisi: la Procura chiede giudizio immediato per l'assassino
Tullio e Giuseppe, scambiati per ladri e uccisi: la Procura chiede giudizio immediato per l'assassino
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni