223 CONDIVISIONI
Coronavirus
22 Gennaio 2021
15:07

De Luca: “Se non avremo più vaccini Covid in Campania pronti a impugnare il piano di Arcuri”

De Luca attacca Arcuri e il riparto regionale delle dosi di vaccino Covid: “La Campania si trova con 135mila vaccini tenendo conto di un taglio del 10% da parte di Pfizer, Emilia Romagna 183mila ; Lazio 179mila vaccini; Lombardia 304mila vaccini; Piemonte 170mila, Veneto 164mila vaccini. Quindi per cortesia non ditemi che rispettiamo criteri oggettivi, è un mercato nero dei vaccini”.
A cura di Ciro Pellegrino
223 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

La giornata di venerdì è come sempre caratterizzata in Campania dal punto via social che il presidente della Regione Vincenzo De Luca fa sui temi della pandemia Covid e sulla campagna di vaccinazione. È proprio su quest'ultimo tema che il presidente dell'Ente fa fuoco e fiamme: il ridottissimo arrivo di nuove dosi di vaccino Covid-19 Pfizer-BionTech in Italia sta avendo pesanti ripercussioni sul ruolino di marcia della campagna vaccinale messa a punto dalla Campania. De Luca proprio una settimana fa aveva annunciato di voler essere alla guida della regione che «per prima in Europa è uscita dalla pandemia». Ma così, purtroppo, non sarà.

Sul fronte vaccini De Luca attacca nuovamente il riparto dei vaccini per regione deciso dal commissariato straordinario Domenico Arcuri: "I presupposti di distribuzione dei vaccini sono sbagliati. Tutto ciò che è venuto dopo è sbagliato. Nella distribuzione dei vaccini per questa e per la prossima settimana noi ci troviamo con 135mila vaccini tenendo conto di un taglio del 10% da parte di Pfizer, Emilia Romagna 183mila ; Lazio 179mila vaccini; Lombardia 304mila vaccini; Piemonte 170mila, Veneto 164mila vaccini. Quindi per cortesia non ditemi che rispettiamo criteri oggettivi, è un mercato nero dei vaccini. Abbiamo chiesto un riequilibrio che non è avvenuto. Qualcuno ha detto, sbagliando, che la Campania non ha accumulato le scorte. Questa è una idiozia, perché se noi abbiamo sotto-dotazione che scorte devo accumulare , se non ho nemmeno quelli per la dotazione base? Avremo modo di tutelarci e arriveremo a chiedere l'invalidazione del piano di distribuzione approvato 20 giorni fa". Il presidente della Campania dice che per fine gennaio inizio febbraio saranno completate somministrazioni della seconda dose: "Poi inizieremo con la popolazione residente".

La Campania ha annunciato che entro marzo la vaccinazione di massa sarà effettuata attrezzando 140 punti di somministrazione su tutto il territorio. "L'obiettivo è di arrivare a vaccinare 4,6 milioni di persone in Campania".

223 CONDIVISIONI
26033 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni