234 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
23 Settembre 2021
11:29

De Luca contro i monopattini elettrici scrive ai sindaci: “Limitarli in tutta la Campania”

Il governatore della Campania Vincenzo De Luca ha inviato una lettera a tutti i sindaci della regione “Stop alla circolazione nelle strade cittadine più a rischio, obbligo del casco anche per i maggiorenni, limitazioni di velocità, obbligo dopo il tramonto di dotazione di dispositivi di segnalazione luminosa”.
A cura di Pierluigi Frattasi
234 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

"Stop ai monopattini nelle strade cittadine a rischio, obbligo di casco anche per i maggiorenni, limiti di velocità, obbligo di fari dopo il tramonto". Stretta del governatore della Campania, Vincenzo De Luca, sui monopattini elettrici, dopo le tante segnalazioni di cittadini di incidenti, usi impropri ed incivili. Il presidente della Regione ha inviato una nota a tutti i sindaci della Campania, competenti in materia, "nella quale viene segnalata l'esigenza di presidiare l'osservanza delle norme del codice della strada che regolano la circolazione dei monopattini, troppo spesso inosservate".

De Luca: "Troppe regole inosservate"

"Oltre alle norme previste – scrive De Luca nella nota – nella nota si allega un provvedimento tipo in relazione a quella che sta diventando una vera emergenza e alla necessità di garantire la sicurezza stradale ai cittadini, agli automobilisti e agli stessi conducenti dei monopattini. Tra i punti di competenza dei Comuni – aggiunge – viene segnalata la necessità di inibire la circolazione nelle strade cittadine più a rischio, l'obbligo del casco anche per i maggiorenni, limitazioni di velocità, obbligo dopo il tramonto (già previsto dalle norme nazionali) di dotazione di dispositivi di segnalazione luminosa".

"L'uso dei monopattini – spiega De Luca – è diventato in qualche caso un uso irresponsabile e quasi criminale". Il governatore annuncia un "provvedimento tipo" che sarà trasmesso ai Comuni della regione affinché "approvino in tempi rapidi i regolamenti comunali. C'è un'emergenza e quindi abbiamo aperto questo capitolo per affrontare il tema con il massimo di rigore e dare una stretta all'uso dei monopattini. Vedere queste teste di sedano che camminano sui monopattini senza casco e in qualche caso senza neanche la luce per la segnalazione del monopattino, senza neanche i catarifrangenti, è una cosa francamente insopportabile. Si stanno determinando situazioni di pericolo per gli stessi conducenti, ma anche per i pedoni, gli automobilisti. È una situazione intollerabile".

Quindi, l'auspicio che "il Governo approvi un quadro legislativo più vincolante ma in attesa di misure nazionali credo che dobbiamo andare verso una stretta in Campania. Nessuno potrà più circolare senza il casco e senza almeno la segnalazione luminosa con catarifrangente o luci di posizione in città". Il provvedimento inoltre vieterà di circolare con i monopattini nei luoghi frequentati dai pedoni, sui lungomari, nelle ville comunali, nei giardini. "Abbiamo delle persone incivili che vanno con questi aggeggi addirittura a fare lo slalom in mezzo a famiglie che hanno i passeggini, i bambini o le persone anziane. È intollerabile".

Secondo i dati della Polizia Municipale di Napoli, aggiornati al primo semestre del 2021, nei primi 10 mesi di attività dei monopattini elettrici nel capoluogo campano, è stata elevata una sola multa in 10 mesi per uso improprio dei monopattini elettrici, affittati in sharing da società private dallo scorso settembre. Usati in alcuni casi con più di una persona a bordo o da minori. Anche due ragazzini sono rimasti coinvolti in un incidente stradale con un monopattino negli ultimi mesi per i quali è stata interessata la Procura dei minori per un'eventuale omissione di soccorso. È questo il quadro che emerge dal report della Polizia Municipale di Napoli, che Fanpage.it ha potuto vedere, sull’utilizzo dei monopattini elettrici in sharing della città di Napoli, aggiornato al 30 giugno 2021.

234 CONDIVISIONI
Trasporto pubblico a Napoli
315 contenuti su questa storia
Anm Napoli, 5 autisti mandati a casa perché senza Green Pass e 60 oggi si sono messi in malattia
Anm Napoli, 5 autisti mandati a casa perché senza Green Pass e 60 oggi si sono messi in malattia
A Napoli anche oggi la Linea 1 della metropolitana è guasta tra Dante e Garibaldi
A Napoli anche oggi la Linea 1 della metropolitana è guasta tra Dante e Garibaldi
Investito dal treno della metro Linea 1: fermata la circolazione
Investito dal treno della metro Linea 1: fermata la circolazione
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni