12 Luglio 2022
7:54

Da Servillo a Greggio fino al jazz sul Vesuvio: a luglio arte e cultura si spostano in provincia

Sarà un luglio di musica, cinema, comicità e teatro in provincia di Napoli dove sono partiti alcuni dei Festival più interessanti dell’estate.
A cura di Redazione Napoli

L'estate musicale napoletana vive anche in provincia dove cominciano o sono cominciati alcuni appuntamenti importanti che si snodano nel vesuviano e porteranno un po' di musica e spettacoli a chi deve aspettare ancora qualche giorno per andare in vacanza o per chi, senza vacanza, avrà la possibilità di svagarsi in città. Ercolano sarà protagonista a partire da questa sera della rassegna Tra radici e tradizione che si svolgerà dal 12 al 16 e il 21, 22 e 24 luglio sotto la direzione artistica di Gigi Di Luca, che come da caratteristica dell'organizzatore di Ethnos, cerca di unire musica e tradizioni sfruttando al massimo le potenzialità della provincia e così per questo festival sono state scelte sette differenti location tra siti naturalistici, storici e bellezze architettoniche che faranno da cornice unendo musica, appunto, teatro e percorsi naturalistici.

Si parte martedì 12 alla Basilica di S. Maria a Pugliano con Ambrogio Sparagna e l'orchestra di musica popolare italiana per proseguire con lo spettacolo “Carosonamente” di Peppe Servillo & Solis String Quartet che si terrà venerdì 15 al Parco Urbano del Miglio d’Oro dove il 22 luglio il pubblico potrà godere del repertorio jazzistico di Gegè Telesforo quintet mentre, a chiusura del festival, domenica 24, un itinerario sul Vesuvio si concluderà col live di Mimmo Maglionico & Pietrarsa. Oltre alla musica ci saranno spettacoli teatrali e di Tableaux Vivent “Il mio nome è Maria”, show in bilico tra musica e teatro con Caterina Pontrandolfo e Rodolfo Medina (giovedì 14 alla Chiesa di S. Maria di Loreto) fino a “Mamme” di Annibale Ruccello con Antonella Morea (il 21 luglio a Villa Ruggiero), passando per “La Conversione di un Cavallo, 23 Tableaux Vivants dall’opera di Michelangelo Merisi da Caravaggio” della Compagnia Ludovica Rambelli Teatro (mercoledì 13 alla Chiesa di S. Agostino) e per “Stanze d’Identità Teatrale”, spettacolo itinerante diretto da Gigi Di Luca, che si terrà il 16 luglio nel Parco sul mare a Villa Favorita: "Il festival ci porterà alla scoperta delle radici e delle tradizioni di Ercolano" dice Di Luca (Qui il programma).

A proposito di Vesuvio, torna anche dal 16 al 31 luglio 2022 il festival Pomigliano Jazz in Campania, ormai uno degli appuntamenti di punta del cartellone estivo partenopeo che si snoda in provincia e ha uno dei suoi appuntamenti più attesi proprio sul cratere del vulcano campano che si aggiunge, come location, oltre a Pomigliano anche ad Avella, Boscoreale. Come al solito il festival porterà in regione alcuni dei nomi più importanti e altisonanti del jazz mondiale ma anche artisti campani e italiani, confermando quanto fatto negli anni passati mescolando. Per questa XXVII edizione tra i protagonisti ci saranno la pianista giapponese Hiromi (che si esibirà all’anfiteatro romano di Avella sabato 16 luglio), le stelle cubane Chucho Valdés e Paquito D'Rivera (venerdì 29 luglio), il bassista e cantante israeliano Avishai Cohen (primo il 23 luglio a Boscoreale) che poi sarà protagonista, il giorno dopo del concerto sul Vesuvio assieme al cantante degli Almamegretta Raiz. Ci saranno, poi, Enzo Avitabile con l’Orchestra Napoletana di Jazz il chitarrista norvegese Eivind Aarset, Enrico Pieranunzi, Marco Zurzolo, Gigi De Rienzo, Francesco Nastro, Alessandro Tedesco, Valentina Ranalli, il trio Marziani-Napolitano-Del Pezzo, Claudio Romano, Franco Piccinno e il producer Marco De Falco. Il programma completo è qui.

Da Pomigliano si ritorna a San Giorgio a Cremano dove è cominciata la XXII edizione del Premio Massimo Troisi, la cui direzione artistica torna nelle mani dell'attore Gino Rivieccio, si terrà fino a sabato 16 luglio presso il parco di Villa Bruno, dove verrà allestita un'arena da 1700 posti, e vedrà, oltre a un parterre di ospiti nazionali e campani anche la prima collaborazione con Zelig, alla ricerca di nuovi talenti comici. Tra gli ospiti in programma ci sono artisti come Ezio Greggio, Ale e Franz, Gigi Finizio, Sandra Milo, Nathaly Caldonazzo, Ebbanesis, Vincenzo De Lucia, e i giovani artisti Gaiè, Kya e Apno tra gli altri. L’ingresso alle serate della kermesse è gratuito ma è necessario esibire un invito che potrà essere ritirato dalle ore  9 alle 13 e dalle 16 alle 20 presso gli uffici comunali di Villa Bruno. Per informazioni email: premio.troisi@e-cremano.it oppure tel. 0815654429. "Il Premio Massimo Troisi è ormai un'eccellenza tra le kermesse dedicate ai nuovi talenti comici. Anno dopo anno è diventato infatti, un evento sempre più prestigioso e la partnership con lo "Zelig" di Milano, il tempio della comicità italiana, ne è la prova" ha detto il Sindaco della città Giorgio Zinno. Il programma completo è qui.

Dal 20 al 27 luglio, invece, si terrà a Vico Equense il Faito Doc Festival che arriva alla sua 15a edizione e darà la possibilità al pubblico di assistere a 50 proiezioni di opere da 27 nazioni tra lungometraggi e cortometraggi, in una tendo struttura all’ombra dei castagni. Il festival che "si svolge sul Monte Faito a Vico Equense, si pone come congiuntura di un luogo “naturalmente cinematografico” con la settima arte, nutrito da uno spirito di allegra fraternità che raggiunge il partecipante, attore o spettatore dell'evento, rendendolo protagonista di una festa culturale". "Il festival ha seminato in quindici anni un patrimonio di idee e di valori che hanno ridonato una rilevanza culturale al Monte Faito rigenerando anche lo spirito del territorio e stimolando buone energie e nuove attività sul posto. Il suo scopo di rivelare e valorizzare nuove forme di linguaggi cinematografici per narrare la realtà. Dal cinema diretto all'animazione, dal cinema dell'intimo allo sperimentale, il festival svela al pubblico le qualità del documentario d'autore, genere tutt'ora troppo poco distribuito", dicono gli organizzatori. Il programma è qui.

Maltempo Napoli, tempesta di fulmini sulla città e in provincia. Allerta arancione fino alle 21
Maltempo Napoli, tempesta di fulmini sulla città e in provincia. Allerta arancione fino alle 21
Meloni oggi a Napoli, Bagnoli blindata già dal mattino. In piazza dei Martiri contestazione degli studenti
Meloni oggi a Napoli, Bagnoli blindata già dal mattino. In piazza dei Martiri contestazione degli studenti
Samuel ha un difetto al cuore dalla nascita, operato al Monaldi dopo il viaggio dall'Africa
Samuel ha un difetto al cuore dalla nascita, operato al Monaldi dopo il viaggio dall'Africa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni