Covid 19
24 Gennaio 2022
18:47

Covid, riprese le attività di ambulatorio negli ospedali della Campania

La Regione Campania ha ripristinato lo svolgimento delle attività ambulatoriali negli ospedali, precedentemente interrotte a causa dei troppi ricoveri Covid.
A cura di Valerio Papadia
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Dopo due settimane di stop, riprendono le attività di ambulatorio negli ospedali della Campania: lo ha deciso, oggi, l'Unità di Crisi per l'Emergenza Covid della Regione, che ha inviato comunicazione a tutte le direzione delle Aziende Sanitarie e delle Aziende ospedaliere del territorio. L'Unità di Crisi, nella nota diramata alle Asl e agli ospedali regionali, ha dato mandato agli stessi direttori sanitari di "adottare ogni misura utile a prevenire la diffusione del contagio". Proprio a causa di un exploit dei contagi da Covid, in fortissimo aumento, accompagnato anche da un incremento dei ricoveri, a partire dallo scorso 10 gennaio l'Unità di Crisi della Campania aveva disposto lo stop a tutte le attività ambulatoriali non necessarie. Negli ultimi giorni, l'emergenza sembrerebbe essere rientrata e questo deve aver spinto la Regione ad autorizzare nuovamente le attività di ambulatorio, sempre naturalmente nel rispetto delle norme anti-Covid.

I dati aggiornati sul Covid in Campania

In Campania, i nuovi contagi fanno registrare una lieve diminuzione, mentre i ricoveri restano pressoché stabili, senza grandi oscillazioni. I dati sulla pandemia di Covid-19 in Campania aggiornati oggi, lunedì 24 gennaio, e diramati come di consueto proprio dall'Unità di Crisi regionale, parlano di 5.930 nuovi casi a fronte di 45.916 tamponi analizzati in totale: il tasso di positività è dunque al 12,91%, in diminuzione rispetto ai giorni scorsi. Alto, invece, il numero purtroppo dei morti, che sono stati 40: 22 nelle ultime 48 ore e gli altri 18 avvenuti in precedenza ma registrati soltanto ieri.

31061 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni