Il dottor Cosimo Russo.
in foto: Il dottor Cosimo Russo.

Ancora un lutto causato dal Covid a Melito di Napoli: dopo il decesso avvenuto sette giorni fa di Cosimo Russo, 73 anni, medico molto conosciuto in città, oggi si è spenta anche la moglie Paola De Masi, medico anestesista di sessant'anni. La donna era stata in servizio per molti anni presso il reparto di Otorinolaringoiatria dell'ospedale "Antonio Cardarelli" di Napoli, così come il marito: il dottor Russo era infatti ortopedico del nosocomio partenopeo, prima di andare in pensione.

Entrambi erano risultati positivi al Covid nei giorni scorsi, e le loro condizioni si erano aggravate in poco tempo. La settimana scorsa era deceduto il marito, sette giorni dopo è toccato alla moglie. Melito di Napoli è così nuovamente alle prese con un lutto dovuto al Coronavirus. Una città particolarmente segnata dalla seconda ondata di Covid-19: nei giorni scorsi era deceduto anche il sindaco della città, Antonio Amente, anche lui alle prese con le conseguenze dell'infezione da SARS-CoV-2. Amente aveva contratto il virus nei giorni precedenti, poi dopo una crisi respiratoria era stato portato in ospedale, ma le sue condizioni erano apparse buone. Poi, l'improvviso peggioramento, che non gli ha lasciato scampo nonostante fino a pochi giorni prima apparisse in buone condizioni tanto da esortare dall'ospedale dove era ricoverato i propri concittadini a rispettare tutte le raccomandazioni e le ordinanze anti-contagio. Sempre a Melito di Napoli, il contagio non sembra ancora rallentare: raggiunta quota mille contagi la settimana scorsa, anche il rapporto di positivi per abitanti è tra i più alti della provincia nord di Napoli.

Antonio Amente, sindaco di Melito, scomparso a causa del Covid.
in foto: Antonio Amente, sindaco di Melito, scomparso a causa del Covid.