Subito più ambulanze per il 118: è la richiesta di Enzo Guida, sindaco di Cesa, comune del Casertano. Il primo cittadino ha inviato a Ferdinando Russo, direttore dell'ASL di Caserta, ed a Vincenzo De Luca, presidente della Regione Campania, una lettera in cui spiega che il 118 è ormai in affanno. "Ci sono difficoltà anche nel contattare il servizio, e le ambulanze giungono con ore di ritardo", ha spiegato Guida, che spiega come questa situazione stia creando problemi a tutti i cittadini, anche a quelli non affetti da coronavirus ma che hanno bisogno comunque di assistenza sanitaria. Nel territorio casertano sono ventidue le ambulanze disponibili, con altre due che invece sarebbero dovute arrivare già nei giorni scorsi come ulteriore supporto, ma che al momento non sono ancora arrivate.

Covid, a Cesa 251 casi attualmente positivi

Nel comune di Cesa la situazione inizia a farsi allarmante: sono 251 i casi attualmente positivi, di cui sette ricoverati in ospedale. Su una popolazione di appena 9mila abitanti, si tratta di numeri importanti, ai quali si aggiungono anche 41 guariti ed un decesso, avvenuto nelle scorse ore al Covid Hospital di Maddaloni. E così in paese si temono misure restrittive ancora più forti per evitare il diffondersi del contagio, che nelle ultime ore ha visto un incremento di cinquanta casi.

I numeri del coronavirus nel Comune di Cesa, aggiornanti al 3 novembre 2020.
in foto: I numeri del coronavirus nel Comune di Cesa, aggiornanti al 3 novembre 2020.

La lettera del sindaco di Cesa all'ASL di Caserta

Questa la lettera che Enzo Guida, il sindaco di Cesa, ha inviato all'ASL di Caserta ed alla Regione Campania, chiedendo il potenziamento del servizio 118 casertano:

Scrivo la presente allo scopo di segnalare alla Vostra attenzione, per quanto di competenza, le criticità emerse in relazione al servizio 118.
I cittadini evidenziano difficoltà nel contattare il servizio.
Inoltre le auto ambulanze giungono con ore di ritardo.
Questa situazione non riguarda solamente la tematica COVID-19 ma coinvolge i pazienti con diverse patologie.
Si stanno registrando ripercussioni gravi sull’intero territorio.
Vi chiediamo, dunque, di potenziare questo servizio a tutela della salute di tutti i cittadini.
Cordiali Saluti
Il Sindaco
Avv. Vincenzo Guida