323 CONDIVISIONI
Coronavirus
27 Luglio 2020
16:42

Coronavirus Campania, De Luca: “Oggi 14 casi, piccoli focolai in Cilento e Litorale Domizio”

Sono 14 i nuovi casi di Coronavirus che si registrano in Campania nelle ultime ore, stando a quanto dichiarato dal governatore regionale Vincenzo De Luca. Piccoli focolai, come dice il presidente, si registrano due piccoli focolai, uno in un campo di extracomunitari sul Litorale Domizio e l’altro a Pisciotta, in Cilento, nella provincia di Salerno.
A cura di Valerio Papadia
323 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha anticipato il consueto bollettino dell'Unità di Crisi relativo alla situazione della pandemia da Coronavirus sul territorio, annunciando che nelle ultime ore in Campania si sono registrati 14 nuovi casi. Secondo quanto ha annunciato il governatore campano, sul territorio si registrano due piccoli focolai: quattro dei 14 nuovi casi, infatti, si sono registrati in un campo di extracomunitari sul Litorale Domizio, mentre un altro focolaio si è registrato in Cilento, nella provincia di Salerno, precisamente a Pisciotta. In questo ultimo caso, si tratta di persone provenienti da Capri, che erano venute a contatto con la comitiva di ragazzi romani che sono risultati poi positivi al Coronavirus. Per il governatore campano, ad ogni modo, non c'è da preoccuparsi: "Abbiamo una situazione assolutamente normale e tranquilla, con 4 o 5 contagi in maniera sparsa sul territorio. Non c'è alcuna preoccupazione, a condizione che siamo responsabili".

Proprio per cercare di dare un freno all'aumento di contagi a cui si è assistito sul territorio nelle ultime settimane, con il focolaio di Mondragone, oltre 90 casi accertati nelle palazzine ex Cirio, su tutti, la Regione Campania lo scorso 24 luglio ha emanato una nuova ordinanza che prevede mille euro di multa per coloro che non indossano le mascherine al chiuso o nelle circostanze previste dalle ordinanze precedenti (ad esempio, all'aperto, in presenza di assembramenti); per gli esercizi commerciali al cui interno dovessero esserci dipendenti o clienti sprovvisti di mascherina, è prevista anche la chiusura.

De Luca: "Contagi arrivano da Paesi in cui l'epidemia è forte"

"È chiaro che noi abbiamo un problema legato all'importazione, soprattutto da Paesi a forte epidemia in questo momento: Bulgaria, Romania, Serbia" ha dichiarato ancora De Luca, che ha fatto di nuovo un appello al senso di responsabilità dei cittadini campani. "Dobbiamo continuare a far crescere il senso di responsabilità, la prudenza nei comportamenti – ha aggiunto – perché è evidente che nel momento in cui il Governo nazionale apre tutto, attività economiche di spettacolo, le frontiere, abbiamo un solo modo per tutelare garantirci: l'uso delle mascherine, lavaggio frequente delle mani, evitare assembramenti, in condizioni di non tranquilla sanitaria".

323 CONDIVISIONI
26951 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni