In Campania arriva l'esercito: dopo l'annuncio del coprifuoco, che inizierà venerdì 23 ottobre, il presidente Vincenzo De Luca annuncia l'arrivo dei militari che andranno ad aiutare le forze nell'ordine a controllare il territorio e rispettare le ordinanze anti-contagio che la Regione Campania sta emanando a ritmi quasi frenetici (una media di 10 ordinanze al mese da marzo ad oggi).

"Dopo il colloquio di ieri con il Ministro dell'Interno Lamorgese", ha spiegato Vincenzo De Luca, "questa mattina lo stesso Ministro ha confermato l'invio immediato di 100 militari a supporto dei controlli sul territorio e per il rispetto delle Ordinanze anti-Covid. È un segno importante di attenzione da parte del Ministro, che fa seguito agli impegni assunti e mantenuti dal Commissario Arcuri. Ci auguriamo", ha concluso il presidente della Regione Campania, "che anche dalla Protezione Civile nazionale vengano risposte efficaci e proporzionate alle esigenze evidenziate". In mattina, il presidente De Luca aveva anche annunciato il coprifuoco, dopo quello annunciato dalla Lombardia: "Il blocco di tutte attività e della mobilità da questo fine settimana in poi", aveva preannunciato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca. Dunque da venerdì 23 ottobre provvedimento di divieto di circolazione in tutta la regione a partire dalle 11 di sera e fino all'alba del giorno successivo, visto il crescente numero di contagi da Covid. C'è attesa per l'ordinanza che, nelle prossime ore, verrà firmata da Palazzo Santa Lucia e che delimiterà diritti e doveri dei cittadini durante il coprifuoco, la cui durata non è ancora stata annunciata.