5.767 CONDIVISIONI
Covid 19
1 Ottobre 2020
13:07

Lockdown in Campania, Conte avverte De Luca: “Chiudere tutto? Ci vuole coordinamento col governo”

Vincenzo De Luca minaccia di chiudere la Campania se continueranno i contagi Covid, oggi il premier Giuseppe Conte frena decisamente l’atteggiamento del governatore rieletto: “Consiglio a tutti gli amministratori locali, ai presidenti di Regione, di continuare in pieno coordinamento con il Governo, come abbiamo fatto finora”
A cura di Cir. Pel.
5.767 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Vincenzo De Luca da giorni va avanti a suon di ultimatum minacciando nuovi lockdown in Campania se dovessero continuare gli contagi di Covid-19. Oggi il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in Campania per l'apertura delle scuole, ha decisamente messo un freno all'atteggiamento del rileletto governatore di centrosinistra: ""Consiglio a tutti gli amministratori locali, ai presidenti di Regione, di continuare in pieno coordinamento con il Governo, come abbiamo fatto finora ". Così il premier ha risposto alla domanda di un giornalista, su una possibile nuova ordinanza di chiusura generalizzata minacciato dal governatore della Campania. "Abbiamo un sistema di monitoraggio molto accurato e sofisticato – ha aggiunto – e dobbiamo lavorare a livello centrale con il coordinamento delle Regioni per assumere le decisioni quando servono. Non possiamo andare in ordine sparso".

La situazione Covid-19 in Campania

La situazione dei  contagi in Campania non è certamente confortante: da  oltre 9 settimane i numeri confermano la crescita costante della curva epidemica. Il monitoraggio settimanale della Fondazione Gimbe, afferma che servono misure urgenti per non mandare in tilt i servizi sanitari regionali. "L'aumento del rapporto positivi rispetto casi testati – precisa il presidente Gimbe Nino Cartabellotta – conferma una circolazione più sostenuta del virus e lascia intravedere le prime criticità in alcune Regioni, rendendo indifferibile un potenziamento della capacità di testing". Il progressivo incremento dei casi attualmente positivi, conclude, "inizia a determinare dapprima segni di sofferenza del sistema di tracciamento e di sovraccarico ospedaliero, in particolare nelle Regioni del Centro-Sud". In Campania c'è un sostanziale incremento del rapporto di positivi rispetto ai casi in Campania.

5.767 CONDIVISIONI
31376 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni