video suggerito
video suggerito

Chris Martin dei Coldplay in concerto con la sciarpa del Napoli: “Campione d’Italia. Grazie, guagliù”

La rockband britannica accolta dal boato dei 45mila spettatori allo Stadio Maradona. Chris Martin: “Grazie mille, guagliù”
A cura di Pierluigi Frattasi
4.350 CONDIVISIONI
Fanpage.it
Fanpage.it

Chris Martin dei Coldplay in concerto con la sciarpa azzurra del Napoli al collo. Inizia così il grande spettacolo della rockband britannica allo Stadio Diego Armando Maradona, con un ingresso trionfale accolto dal boato dei 45mila spettatori, distribuiti sul prato e sugli spalti. In molti accampati all'esterno dell'impianto sportivo dalla mattina.

Chris Martin: "Grazie mille guagliù"

Il frontman dei Coldplay ringrazia: “Grazie mille guagliù, ve vulimme bene. Abbiamo sognato da tanto tempo di cantare a Napoli. Ci siamo allenati per 25 anni. Grazie dal profondo del mio cuore”. Parole pronunciate in italiano e napoletano. E ancora: "È un onore suonare nello stadio delle leggende e nella casa dei campioni".

L'omaggio al Napoli: “Campione d'Italia”

Poi l'omaggio al Calcio Napoli, che quest'anno ha conquistato il terzo scudetto della sua storia dopo 33 anni. “Campione d'Italia”, dice Chris, con la sciarpa del club azzurro attorcigliata al collo. Lo show è iniziato puntuale alle 21,36. Oltre 25 i brani in scaletta, tra i quali i grandi successi di sempre: Viva La Vida, In My Place e People of the pride. Presenti, tra il pubblico, anche il sindaco Gaetano Manfredi, e l'ex allenatore azzurro, campione d'Italia, Luciano Spalletti.

Martin in questi giorni non ha nascosto la passione per Napoli e ha voluto vivere la città, assaporandone le tradizioni. Immancabile la passeggiata con pizza sul Lungomare di via Partenope. Mentre nei suoi tre giorni di permanenza si è concesso anche una visita culturale agli Scavi archeologici di Pompei, di cui è un grande appassionato, avendo una formazione classica.

Immagine
4.350 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views