Trasporto pubblico a Napoli
20 Settembre 2021
16:21

Caos Ztl a Marechiaro, il Comune prima la proroga al 30 ottobre poi la revoca: rischio multe pazze

Pasticcio Ztl a Marechiaro, che dà accesso alle spiagge di Posillipo, in vigore per l’estate e in scadenza oggi. Il Comune di Napoli la scorsa settimana l’ha prorogata fino al 30 ottobre, dopo il caos registrato negli ultimi fine settimana di settembre – a inizio mese le telecamere dei varchi elettronici sono state spente e i napoletani nel weekend hanno preso d’assalto l’area. Oggi, a distanza di 4 giorni, il Municipio ha revocato la proroga, perché la segnaletica stradale non è stata aggiornata e si rischiano multe pazze e riscorsi.
A cura di Pierluigi Frattasi
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Trasporto pubblico a Napoli

Pasticcio Ztl a Marechiaro, che dà accesso alle spiagge di Posillipo, in vigore per l'estate e in scadenza oggi. Il Comune di Napoli la scorsa settimana l'ha prorogata fino al 30 ottobre, dopo il caos registrato negli ultimi fine settimana di settembre – a inizio mese, infatti, le telecamere dei varchi elettronici sono state spente e i napoletani nel weekend hanno preso d'assalto l'area. Oggi, però, a distanza di 4 giorni, il Municipio ha revocato la proroga, perché la segnaletica stradale non è stata aggiornata e si rischiano multe pazze e riscorsi.

Il caos delle telecamere

Normalmente, infatti, le telecamere della Ztl di Marechiaro vengono disattivate il 5 settembre, mentre la Ztl resta in vigore fino al 20. Quando però, a inizio mese, il Comune ha disattivato gli occhi elettronici, migliaia di scooter e auto si sono riversati a Marechiaro nel weekend, complice anche il beltempo, paralizzando il traffico in tutta l'area. Tanto che la Questura di Napoli la scorsa settimana ha chiesto al Comune di riattivare la Ztl nel weekend e prorogarla fino al 30 ottobre, anche in base alle previsioni meteo che prevedono un'ultima coda dell'estate per le prossime settimane. Il Municipio, però, come detto, prima ha pubblicato l'ordinanza per riattivare la Ztl a partire da sabato 25 settembre, poi, dopo 4 giorni, l'ha revocata, perché la segnaletica e i cartelli che sono presenti in zona non sono stati aggiornati con le nuove date e avrebbero potuto trarre in inganno gli automobilisti e perché vanno riprogrammate anche le telecamere del varco elettronico. Non si contano i tentativi dei napoletani di aggirare le telecamere, ad agosto sono stati ripresi addirittura con le mascherine anti-Covid sulle targhe degli scooter.

Ztl Marechiaro, rischio multe pazze

C'era il rischio insomma di una nuova valanga di multe pazze e di ricorsi per carenza di segnaletica. Da qui, il dietrofront. Bisognerà aspettare qualche altro giorno, quindi, per vedere riattivata la Ztl di Marechiaro. Il dispositivo di traffico, infatti, sarà comunque prorogato almeno fino alla fine di ottobre, non appena saranno completati gli adempimenti amministrativi. Restano in piedi, infatti, le richieste della Questura di Napoli, che il 14 settembre scorso, ha segnalato al Comune “problematiche di rilevante congestione da traffico veicolare e sovraffollamenti nel tratto di Via Marechiaro connessi al considerevole flusso di persone e veicoli privati durante il decorso fine settimana che ha determinato ripercussioni sulla viabilità dell’intera zona”.

L'allarme della Questura: “Troppo caos nel weekend”

“In conseguenza di tali fenomeni, correlati peraltro alle favorevoli condizioni meteorologiche previste per i prossimi weekend , la Questura di Napoli ha richiesto di valutare l’opportunità di reintrodurre per i prossimi fine settimana l’istituzione della ZTL di Marechiaro allo scopo di contrastare in modo efficace l’indiscriminato accesso di tutti i veicoli privati”. Questo il motivo che aveva indotto il Comune, giovedì scorso, a pubblicare l'ordinanza che prevedeva la proroga della Ztl di Marechiaro (che formalmente scade oggi, 20 settembre, anche se la telecamera è attiva solo fino al 5 settembre) dal 25 settembre e fino al 30 ottobre 2021, nei giorni festivi e prefestivi.

La Ztl di Marechiaro

La Ztl di Marechiaro, che interessa via Marechiaro e via Alfano che danno accesso alle spiagge di Posillipo, è stata istituita dal Comune nel 2017 e viene attivata ogni anno con l'arrivo del beltempo. Di solito è in vigore da giugno a settembre, con divieto di circolazione ai mezzi non autorizzati dalle 8,00 alle 19,00 (varco Via Marechiaro lato Via Coroglio), ed include una zona meno estesa situata all’interno della prima, dove il dispositivo di traffico restrittivo della circolazione dura H24 (varco Via Marechiaro lato Via Alfano). Le telecamere dei varchi elettronici sono accese però solo nei weekend, dal 5 luglio al 5 settembre.

La revoca

Oggi il Comune ha pubblicato la revoca della proroga, perché “la effettiva riattivazione della Ztl di Marechiaro a partire dal 25 settembre risulta di difficile attuazione in quanto sono necessari tempi più lunghi per assicurare gli ulteriori adempimenti amministrativi previsti e gli interventi di modifica ed integrazione della vigente segnaletica verticale ed orizzontale sull’Area di Marechiaro nonché l’attività di rifunzionalizzaione tecnico-informatica del sistema di controllo dei varchi e delle telecamere di rilevazione delle targhe”. Il tutto “nelle more del perfezionamento e del completamento degli interventi di carattere tecnico amministrativo a seguito dei quali potranno poi essere adottati, con una nuova decorrenza, i provvedimenti di riattivazione della ZTL di Marechiaro”.

Trasporto pubblico a Napoli
315 contenuti su questa storia
Anm Napoli, 5 autisti mandati a casa perché senza Green Pass e 60 oggi si sono messi in malattia
Anm Napoli, 5 autisti mandati a casa perché senza Green Pass e 60 oggi si sono messi in malattia
A Napoli anche oggi la Linea 1 della metropolitana è guasta tra Dante e Garibaldi
A Napoli anche oggi la Linea 1 della metropolitana è guasta tra Dante e Garibaldi
Investito dal treno della metro Linea 1: fermata la circolazione
Investito dal treno della metro Linea 1: fermata la circolazione
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni