5.433 CONDIVISIONI
Covid 19
5 Marzo 2021
15:55

Campania zona rossa: tutti i dati del contagio Covid nel monitoraggio settimanale Iss

Covid19, è preoccupante lo stato del contagio in Campania contenuto nel report sul monitoraggio settimanale Istituto superiore di sanità e Ministero della Salute: focolai e infetti in aumento, primi segnali di stress del sistema ospedaliero. Ma soprattutto preoccupa l’accelerata dei casi prodotti da variante del virus.
5.433 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La Campania è in zona rossa Covid su richiesta dell'Unità di Crisi della Regione e sulla base di una serie di valori (non tutti) che costituiscono il monitoraggio settimanale dell'Istituto superiore di Sanità.  Come spiegato ieri da Fanpage.it la nostra regione non ha un Rt da zona rossa: è 0,96 (o,88-1,04). Motivo? I dati per elaborare l'indice di contagio sono delle due settimane precedenti .

In questi 15 giorni, (la metà dei quali a scuole chiuse), il contagio ha ricominciato a galoppare (+13mila nuovi casi). In aumento il trend degli infetti registrati quotidianamente, in aumento il numero di focolai, ci sono due allerte nei servizi sanitari territoriali e soprattutto preoccupa la progressione dei casi di variante inglese e brasiliana, ceppi particolarmente contagiosi.

La Campania negli ultimi 7 giorni ha  avuto 13mila casi con una incidenza per 100mila abitanti pari a 228,29, piuttosto sostenuta (in Lombardia tanto per fare un paragone, è 254,44).

La misura di massima restrizione ai sensi del Dpcm sul contenimento del contagio matura quindi sì dopo la segnalazione della stessa Regione Campania di Vincenzo De Luca (quest'ultimo ha dichiarato proprio oggi che «era inevitabile» la zona rossa). Ma anche nel rispetto delle indicazioni contenute nel report sul monitoraggio settimanale Istituto superiore di sanità (Iss)-ministero della Salute, relativo all'andamento dell'epidemia di Covid-19 in Italia nella settimana dal 22 al 28 febbraio:

In presenza di varianti che possono parzialmente ridurre l'efficacia dei vaccini attualmente disponibili, le Regioni/Province autonome sono invitate ad adottare, indipendentemente dai valori di incidenza, il livello di mitigazione massimo a scopo di contenimento.

5.433 CONDIVISIONI
32436 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni