Riaprono al pubblico in Campania da oggi il Palazzo Reale di Napoli, il Museo di Capodimonte e gli Scavi di Pompei con il passaggio in zona gialla, dopo circa 2 mesi di chiusura per la zona rossa Covid. Ieri avevano riaperto, invece, Castel dell’Ovo, il Maschio AngioinoCastel Sant’Elmo e la Certosa di San Martino e a Caserta il Parco della Reggia. Mentre da domani toccherà al Museo Archeologico Nazionale di Napoli (Mann) con la mostra visitabile dal vivo dei Gladiatori. Sempre ieri è tornato accessibile ai visitatori il parco archeologico di Paestum. Tra gli altri siti culturali che hanno riaperto i battenti oggi anche Palazzo Zevallos di Stigliano, sede del Museo delle Gallerie d’Italia di Intesa Sanpaolo, e la Certosa di Capri.

Il Museo di Palazzo Reale di Napoli
in foto: Il Museo di Palazzo Reale di Napoli

La scorsa settimana, invece, aveva riaperto al pubblico il Bosco di Capodimonte, visitabile dal lunedì al venerdì dalle 7 alle 19,30, ma non nel weekend. Con il ritorno della Campania in zona gialla è consentita l’apertura dei siti museali, secondo la nuova ordinanza emanata dal ministro della Salute, Roberto Speranza. All'interno del Museo di Palazzo Reale a Napoli, intanto, saranno adottate tutte le misure di sicurezza anti-covid con rilevamento della temperatura, uso obbligatorio della mascherina e rispetto della distanza di 1,5 metri. I visitatori potranno accedere alle sale dell’Appartamento storico dalle ore 9.00 alle ore 20.00 con ultimo ingresso alle 19,00 e acquisto del biglietto intero al costo di 6 euro.

Il sabato e la domenica le sale saranno aperte su prenotazione, come da indicazioni ministeriali e quindi sarà ripristinato il calendario ufficiale di visite in vigore fino al 5 novembre 2020. Nell’ultima riapertura (dal 18 gennaio al 22 febbraio), infatti, i musei di tutta Italia sono rimasti chiusi durante il week end. Dal 19 aprile è visitabile il Giardino Romantico e l’installazione dell’artista Ryan Mendoza della casa di Rosa Parks “𝘼𝙡𝙢𝙤𝙨𝙩 𝙃𝙤𝙢𝙚” nel Cortile d’onore, tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00, con accesso da piazza del Plebiscito, con ultimo ingresso consentito alle ore 18.30 e accesso gratuito.