108 CONDIVISIONI
Coronavirus
15 Giugno 2021
16:11

La Campania non userà più il vaccino Johnson & Johnson sotto i 60 anni: è stato quello impiegato per i maturandi

Per il vaccino monodose anti-Covid a vettore virale Johnson & Johnson, arriva il divieto anche per in Campania: la Regione lo ha infatti definitivamente vietato per le persone sotto i 60 anni dopo averlo massicciamente utilizzato nelle scorse settimane per vaccinare i giovanissimi in procinto di sostenere l’esame di maturità.
A cura di Ciro Pellegrino
108 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

Mentre il ‘destino' di AstraZeneca, travolto da paure e polemiche era già segnato da tempo, per quel che riguarda l'altro siero anti-Covid a vettore virale,  Johnson & Johnson, arriva il divieto anche per in Campania: la Regione lo ha infatti definitivamente vietato per le persone sotto i 60 anni dopo averlo massicciamente utilizzato nelle scorse settimane per vaccinare i giovanissimi.

Cosa è successo? Nei giorni scorsi il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca è andato come al solito controcorrente, polemizzando con Governo, Aifa e ministero della Salute sull'uso dei vaccini a vettore virale e in particolare su un possibile utilizzo per la seconda dose di un siero diverso, a vettore mRna (la cosiddetta ‘vaccinazione eterologa'). Oggi la ovvia retromarcia della Regione Campania e l'annuncio che «a chi ha fatto la prima dose di Astrazeneca si dovrà somministrare la seconda dose Astrazeneca soltanto sopra i 60  anni», mentre per gli under 60 «si dovrà fare il richiamo solo con vaccini Pfizer o Moderna».

C'è poi il caso J&J. Il vaccino monodose Janssen è stato di fatto vietato in Campania così come da linee guida Aifa: finora era stato massicciamente utilizzato per i ragazzi, in particolare per i maggiorenni che dovevano sostenere l'esame di maturità 2021 e per gli open day (uno fra i tanti quello di qualche settimana fa alla mostra d'Oltremare di Napoli) .

Cosa dice la Regione? che il ministero non ha definito la sua posizione «in modo chiaro e vincolante» e «pertanto tale vaccino non sarà somministrato sotto i 60 anni». Tutti gli over 60 ormai hanno già effettuato vaccinazione o con Pfizer se categoria fragile o con AstraZeneca come da linee guida. J&J era destinato alle farmacie della Campania: ma Federfarma ha già annunciato la sospensione – che ora è un definitivo fallimento –  di questa campagna vaccinale regionale.

Palazzo Santa Lucia nel suo scontro continuo col commissariato di governo Covid ora  torna a chiedere più vaccini: «dovendo vaccinare la popolazione più giovane d’Italia, la Campania richiede per l’ennesima volta, e sollecita, la fornitura aggiuntiva di vaccini Pfizer e Moderna, anche in relazione alla popolazione studentesca da vaccinare».

108 CONDIVISIONI
25950 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni