Caos in Campania: scade oggi l'ordinanza del ministero della Salute sulla Zona Rossa del Coronavirus in Campania, ma domani, avvertono la Confcommercio e la Confesercenti regionali, i negozi dovranno continuare a restare chiusi. La Campania era in zona rossa, a rischio alto per il Covid19, dal 15 novembre scorso, la classificazione poi è stata prorogata il 29 novembre scorso fino al 3 dicembre. Domani, tuttavia, è atteso l'esito del monitoraggio dell'Istituto Superiore di Sanità sull'andamento del contagio, in base al quale si deciderà in quale zona sarà classificata la Campania. Tra le altre novità comunicate oggi dal Governo Conte, c'è anche quella che le valutazioni sulle aree di rischio diventeranno settimanali e non più quindicinali.

Confcommercio e Confesercenti: "I negozi non possono riaprire"

"Si comunica – scrive Confcommercio Campania – che i negozi delle regioni che si trovano in zona rossa domani non potranno riaprire. Pertanto si resta in attesa delle decisioni che saranno prese domani dal ministro della Salute su eventuali modifiche relative al colore della Regione Campania". Mentre la Confesercenti Napoli precisa: "Nella giornata di oggi non ci sarà alcun cambio di colore per la Campania, né per altre regioni italiane classificate come rosse. Lo si apprende da fonti del ministro della Salute. Un eventuale cambio di colore della regione potrebbe avvenire non prima della giornata di domani, cioè a seguito della cabina di regia Cts-Ministero della Salute che si riunisce sempre di venerdì. L'eventuale cambio di colore partirà da domenica 6 dicembre. Quindi domani venerdì 4 dicembre, negozi e ristoranti resteranno chiusi al pubblico".

Caos anche sugli spostamenti

La Regione Campania, quindi, resta ancora in bilico tra le diverse zone di rischio: rossa, ad alto rischio, arancione, a rischio medio-alto, e gialla a rischio moderato. I dati degli ultimi giorni segnano un trend in miglioramento per quanto riguarda i contagi, ma preoccupa ancora l'impatto che può avere la pandemia sul sistema sanitario regionale. L'ipotesi è che la Campania possa passare alla zona arancione a partire da domenica 6 dicembre, ma bisognerà attendere domani per sapere se sarà così o meno. Stesso discorso dei negozi vale anche per gli spostamenti, fino a indicazione diversa del Governo, infatti, dovrebbe valere la classificazione già stabilita per la regione attualmente in vigore.

In tarda serata si è poi appreso che un passaggio del DPCM conferma la zona rossa non oltre il 6 dicembre, a meno di un cambiamento di classificazione previsto dal Ministero della Salute probabilmente per la giornata di domani, venerdì 4 dicembre, giorno in cui arriva il Monitoraggio dell'Istituto superiore di Sanità.