66 CONDIVISIONI

Blitz a Ponticelli contro gli affiliati ai clan Mazzarella e De Luca Bossa-Schisa-Minichini

Polizia e Carabinieri sono impegnati a notificare 16 misure cautelari a due distinte consorterie camorristiche legate ai clan Mazzarella di Napoli e De Luca Bossa-Schisa-Minichini.
A cura di Pierluigi Frattasi
66 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Blitz anti-camorra delle forze dell'ordine a Ponticelli, quartiere orientale di Napoli, questa mattina, contro i clan De Luca Bossa-Schisa-Minichini che controllano la vasta area a Est. Polizia di Stato e Carabinieri, su delega della Procura della Repubblica di Napoli Direzione Distrettuale Antimafia, dalle prime ore dell’alba, stanno dando esecuzione ad un’ordinanza di applicazione di misure cautelari nei confronti di 16 persone.

Le accuse sono pesanti: associazione mafiosa, detenzione e porto di armi, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, estorsioni ai danni di imprenditori e commercianti tra Ponticelli e diversi comuni dell’area Vesuviana.

L’attività di indagine – spiega una nota congiunta della Procura, con carabinieri e polizia – ha consentito di disvelare l’esistenza e l’operatività di due distinte consorterie camorristiche: una costituente di fatto un’articolazione territoriale del clan Mazzarella di Napoli e l’altra costituente di fatto un’articolazione territoriale del sodalizio camorristico De Luca Bossa-Schisa-Minichini. Da tempo a Napoli Est sono in corso tensioni per il controllo del territorio che spesso sfociano in "stese" o in agguati.

66 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views