30 Dicembre 2021
8:38

Botti illegali per Capodanno in una cabina elettrica, sequestro da 3 quintali ai Ponti Rossi

Oltre 300 chili di botti illegali sono stati sequestrati a Napoli: erano stati stipati in una cabina elettrica per essere venduti sulle bancarelle.
A cura di Nico Falco

Quattrocento bombe carta, oltre a una valanga di altri fuochi d'artificio illegali. Tutto nascosto in una cabina elettrica trasformata in una polveriera pericolosa in attesa di allestire le bancarelle per la vendita in strada. Lo hanno scoperto gli agenti della Questura di Napoli, che martedì sera sono intervenuti nella zona dei Ponti Rossi e hanno sequestrato il carico da 340 chili (20 di ordigni e 320 di botti e fuochi d'artificio di categoria F1, F2 ed F3).

I botti erano stati ammassati all'interno di un parco privato di via Nicola Nicolini, approfittando della cabina elettrica in disuso. Per il sequestro, effettuato dagli agenti del commissariato San Carlo Arena, è stato necessario il supporto del Nucleo Artificieri dell'Ufficio Prevenzione Generale della Questura: gli ordigni erano stati stipati in scatole di cartone e senza alcun rispetto per le basilari norme di sicurezza, col pericolo che una scintilla, o anche un semplice sfregamento tra gli scatoloni, avrebbe potuto provocare una esplosione. Il materiale, prelevato, è stato avviato alla distruzione. Sono in corso indagini per risalire ai responsabili.

Al Rione Traiano sequestrati 200 botti artigianali per Capodanno

Pochi giorni prima di Natale un altro sequestro era stato messo a segno nel Rione Traiano, zona occidentale di Napoli: i carabinieri avevano fermato un 40enne per un controllo e, dopo averlo trovato in possesso di un petardo artigianale, erano passati alla perquisizione; nella sua abitazione i militari avevano trovato altri 207 ordigni esplosivi, divisi in 6 diversi tipi, per un peso complessivo di 8 chilogrammi. Tutti artigianali, e altamente pericolosi: a conferma, il fatto che perdessero polvere da sparo durante il trasporto. L'uomo è stato arrestato.

Rimosso l'altarino della camorra sui Ponti Rossi che ha sfregiato l'acquedotto romano a Napoli
Rimosso l'altarino della camorra sui Ponti Rossi che ha sfregiato l'acquedotto romano a Napoli
Neonata ha una crisi respiratoria in aereo, salvata dal 118 all'aeroporto di Capodichino
Neonata ha una crisi respiratoria in aereo, salvata dal 118 all'aeroporto di Capodichino
Il boss di Arzano blocca Internet a tutto il palazzo: la bimba non può seguire le lezioni in Dad
Il boss di Arzano blocca Internet a tutto il palazzo: la bimba non può seguire le lezioni in Dad
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni