Una giornata di mare, di relax e di refrigerio dal caldo e dall'afa che hanno contraddistinto gli ultimi giorni, si è trasformata in tragedia sul Litorale Domizio, precisamente a Mondragone, nella provincia di Caserta, dove un uomo di 45 anni è purtroppo deceduto dopo aver fatto un bagno in mare. La vittima è S.B., 45 anni, residente a Cervino, piccolo centro del Casertano. Da quanto si apprende, nel pomeriggio di ieri, giovedì 30 luglio, l'uomo stava rincasando quando ha deciso di fermarsi a Mondragone per fare un tuffo. Dopo un breve bagno in mare, il 45enne ha fatto per tornare a riva dagli amici ma, proprio appena uscito dall'acqua è stato colto da un malore – probabilmente un infarto – e si è accasciato sul bagnasciuga, davanti agli occhi increduli dei presenti. Sul posto sono intervenuti tempestivamente i sanitari del 118, che purtroppo non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del 45enne: la salma dell'uomo è stata trasportata all'Istituto di Medicina Legale di Caserta, dove verrà effettuata l'autopsia, che chiarirà le cause esatte della morte.

Purtroppo, in estate, tragedie del genere capitano. Lo scorso anno, nel luglio del 2019, un uomo di 76 anni è deceduto mentre si trovava in mare a Torre del Greco, nella provincia di Napoli. La vittima stava nuotando vicino alla riva, quando è stata improvvisamente colta da un malore, che non le ha lasciato scampo. Stessa sorte è toccata, qualche settimana più tardi, ad un uomo di 53 anni, deceduto invece in Cilento, a Montecorice, nella provincia di Salerno. Anche il 53enne stava nuotando quando è stato stroncato da un improvviso malore.