Finite le scorte di vaccino anti-Covid19 in Irpinia, l'Asl di Avellino sospende le somministrazioni a partire da domani, 11 aprile 2021. Chiusi i centri vaccinali in 19 Comuni fino a data da destinarsi, nell'attesa dell'approvvigionamento di nuove forniture. L'azienda ospedaliera l'ha comunicato ieri con una nota inviata nel tardo pomeriggio ai sindaci irpini. I comuni interessati sono: Ariano Irpino, Bisaccia, Lioni, Montella, Sant'Angelo dei Lombardi, Altabilla Irpina, Cervinara, Montemarano, Solofra, Avellino, Monteforte, Mirabella Eclano, Grottaminarda, Mercogliano, Moschiano, Atripalda, Montefalcione, Montoro e Mugnano del Cardinale.

Chiusi i centri vaccinali in Irpinia

Nella nota, firmata dal direttore generale Maria Morgante, dal Rup della Campagna vaccinale Maria Rosaria Troisi, dal direttore amministrativo Daniela Capone e dal direttore sanitario Elvira Bianco, dal titolo “Campagna vaccinale anticovid19. Chiusura Centri Vaccinali”, si comunica che “i centri vaccinali attivi presso i vostri Comuni sospenderanno temporaneamente le attività a partire dal giorno 11 aprile, e fino a nuova data. Non appena le attività riprenderanno sarà cura di questa Direzione fornire tempestiva comunicazione agli Organi interessati”.

Mentre in Irpinia i vaccini scarseggiano, il governatore Vincenzo De Luca, nella sua consueta diretta Facebook del venerdì, ha annunciato che, invece, “entro giugno, luglio vogliamo completare l'immunizzazione della città di Napoli e renderla la prima delle grandi città d'Europa immunizzata”. La condizione, ha chiarito De Luca, “è che ci siano dati i vaccini”. Secondo l'ex sindaco di Salerno, infatti, alla Campania sarebbero state consegnate 210mila dosi di vaccino in meno in percentuale alla popolazione. Oggi, intanto, partiranno le vaccinazioni anti-Covid19 sull'isola di Procida – a Capri sono già partite la scorsa settimana – mentrea Ischia si comincerà dal 15 aprile.