195 CONDIVISIONI
Inchiesta Croce Nera, ambulanze private a Napoli
27 Maggio 2021
7:57

Ambulanza di Croce San Pio investe poliziotto e scappa all’Arenella: era senza assicurazione

Un’ambulanza della cooperativa Croce San Pio ha investito un agente di polizia ed ha tentato la fuga, ma è stata bloccata poco dopo: era sprovvista di Rca e carta di circolazione. È successo martedì mattina a Napoli, in Zona Ospedaliera. La cooperativa è al centro di una delle puntate dell’inchiesta giornalistica “Croce Nera” di Fanpage.it.
A cura di Nico Falco
195 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Inchiesta Croce Nera, ambulanze private a Napoli

L'autista di un'ambulanza ha investito un agente della Polizia di Stato per evitare un controllo ed ha tentato di scappare, ma è stato bloccato dopo poco tempo; durante i controlli è emerso il motivo di quella fuga: il mezzo, in uso alla cooperativa Croce San Pio, non era assicurato ed era anche sprovvisto della carta di circolazione. L'inseguimento atipico è andato in scena martedì mattina a Napoli, nel quartiere Arenella; l'ambulanza è stata sottoposta a sequestro, l'uomo è stato denunciato, sanzionato e gli è stata ritirata la patente.

L'inseguimento è partito da via Cavone delle Noci a Scudillo, stradina che collega l'area del Cardarelli a quella del Policlinico, nella zona ospedaliera, zona Colli Aminei. I poliziotti del commissariato Arenella, in giro per il pattugliamento del territorio, avevano visto un'anziana a bordo di un'auto in panne. Si erano fermati per aiutare la donna quando è arrivata l'ambulanza. Hanno cercato di fermarla ma l‘autista ha travolto uno dei poliziotti e, nonostante gli fosse stato imposto l'alt, ha tentato di scappare.

Gli agenti hanno inseguito il mezzo di soccorso e lo hanno bloccato in via Pietravalle, dove hanno accertato che non c'era nessuna chiamata di emergenza in corso; controllando la documentazione, hanno appurato che l'ambulanza non aveva Rca e carta di circolazione e l'hanno sottoposta a sequestro. L'autista, identificato come S. M., 52enne napoletano, ha rimediato una denuncia per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali ed omissione di soccorso e gli sono state contestate due violazioni al codice della strada per mancanza di documenti di circolazione e per la velocità non commisurata a cui stava procedendo. Il poliziotto, refertato in ospedale, è stato giudicato guaribile in un paio di giorni per traumi a un piede.

La cooperativa Croce San Pio è al centro di una delle puntate dell'inchiesta giornalistica "Croce Nera" di Fanpage.it; non è la prima volta che le forze dell'ordine sequestrano un loro mezzo di soccorso: l'ultima volta era capitato agli inizi di maggio, quando la Polizia Municipale ha controllato un'ambulanza che era nei pressi dell'Ospedale del Mare di Ponticelli scoprendo che non era autorizzata ed era anche già sottoposta a fermo amministrativo in conseguenza di una precedente operazione.

195 CONDIVISIONI
Camorra e ambulanze: arrestato Marco Salvati di Croce San Pio, protagonista dell'inchiesta di Fanpage.it
Camorra e ambulanze: arrestato Marco Salvati di Croce San Pio, protagonista dell'inchiesta di Fanpage.it
Camorra e ospedali, parte dei soldi andava ai carcerati affiliati al clan Cimmino-Caiazzo
Camorra e ospedali, parte dei soldi andava ai carcerati affiliati al clan Cimmino-Caiazzo
Appalti truccati e ambulanze non sanificate: sequestrata First Aid One. Gestisce anche il 118 a Napoli
Appalti truccati e ambulanze non sanificate: sequestrata First Aid One. Gestisce anche il 118 a Napoli
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni