1.420 CONDIVISIONI
Whirlpool chiude a Napoli, la rabbia degli operai
10 Ottobre 2021
10:33

Alessandro Siani a Striscia la Notizia: “Politici, riaprite Whirlpool: vi lava gli scandali”

Il comico napoletano Alessandro Siani a Striscia La Notizia: “Amici politici, ogni partito tiene il suo scandalo. Riaprite la Whirlpool, quelli fanno le lavatrici. Così voi vi ripulite e loro lavorano. Come si dice in Italia: una mano lava l’altra”. Il 19 settembre scorso, in occasione della Festa di San Gennaro, Siani era stato alla fabbrica di via Argine in segno di solidarietà.
A cura di Pierluigi Frattasi
1.420 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Whirlpool chiude a Napoli, la rabbia degli operai

“Amici politici, ogni partito tiene il suo scandalo. Riaprite la Whirlpool, quelli fanno le lavatrici. Così voi vi ripulite e loro lavorano”. Alessandro Siani, mattatore a Striscia la Notizia che sta conducendo con Vanessa Incontrada, lancia un nuovo appello per salvare la fabbrica Whirlpool di via Argine a Napoli. Il regista e comico napoletano, figlio di un operaio dell’Alfa Romeo di Pomigliano d’Arco, aveva trascorso già la festa di San Gennaro, il 19 settembre scorso, con gli operai napoletani dalla Whirlpool.

Questa volta è tornato ad occuparsi della vertenza dell’industria americana, con la consueta ironia che lo contraddistingue da sempre, dal palcoscenico di Canale5: “Lo so amici politici – ha detto Siani – che state molto impegnati, perché diciamo in ogni partito ci sta uno scandalo, ecco, su questo la politica è democratica, ogni partito tiene il suo scandalo. Ma quello che dico io, visto che i panni sporchi si lavano in famiglia, non è meglio che riaprite la Whirlpool? Quelli fanno le lavatrici! così voi vi ripulite e loro lavorano. Come si dice in Italia: una mano lava l’altra”. Nell’incontro di venerdì a Roma, i sindacati sono tornati a chiedere il blocco dei licenziamenti che dovrebbero scattare in via definitiva il 15 ottobre prossimo e di conoscere anche i nomi delle aziende interessate al progetto di riconversione e rilancio della fabbrica.

Il 19 settembre scorso Siani aveva preso parte alla giornata di lotta organizzata dagli operai e dalla Fiom per ribadire il no ai licenziamenti che alla fine di settembre sanciranno la chiusura dell'azienda di Napoli Est, la perdita dell'impiego per oltre trecento persone e faranno calare le tenebre su un futuro incerto per ultraquarantenni e ultracinquantenni che si troveranno senza lavoro.

1.420 CONDIVISIONI
È morto Giuseppe Borrelli, il "nonno Whirlpool". Ai lavoratori disse: "La fabbrica è nostra. Non mollate"
È morto Giuseppe Borrelli, il "nonno Whirlpool". Ai lavoratori disse: "La fabbrica è nostra. Non mollate"
Whirlpool Napoli, la rabbia degli operai: il Governo non si presenta al tavolo del Mise
Whirlpool Napoli, la rabbia degli operai: il Governo non si presenta al tavolo del Mise
Rabbia di sindacati e operai Whirlpool Napoli, al Mise non si presentano i ministri
Rabbia di sindacati e operai Whirlpool Napoli, al Mise non si presentano i ministri
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni