1.156 CONDIVISIONI
3 Dicembre 2021
9:15

Al San Giovanni Bosco salvata paziente con raro aneurisma: la tecnica per la prima volta in Campania

Una 69enne è stata operata per un’aneurisma con una tecnica innovativa al San Giovanni Bosco di Napoli: è il primo intervento di questo tipo in Campania, il terzo in Italia.
A cura di Nico Falco
1.156 CONDIVISIONI
Immagine di repertorio
Immagine di repertorio

Una paziente di 69 anni, affetta da epatopatia cronica e da un rarissimo e voluminoso aneurisma dell'arteria epatica, è stata salvata dai medici dell'ospedale San Giovanni Bosco di Napoli con una tecnica innovativa: utilizzando uno "stent" che solitamente viene usato per gli aneurismi cerebrali, è stato "isolato" l'aneurisma ed è stata garantita l'irrorazione di sangue a fegato e milza. Con questa tecnica si è evitato un intervento di chirurgia vascolare maggiore che avrebbe comportato la rimozione della milza.

La donna è stata operata lo scorso 29 novembre nel reparto di Chirurgia Vascolare del San Giovanni Bosco, diretta dal dottore Giuseppe Bianco. La patologia di cui soffre la 69enne è molto rara: ha una incidenza minore dello 0,01% della popolazione generale e ha un tasso di letalità elevato se non trattata.

La tecnica è stata utilizzata per la prima volta in Campania e per la terza volta in Italia. Per rendere possibile l'intervento hanno lavorato in sinergia la Chirurgia Vascolare, le direzioni del Presidio e l'equipe vascolare (costituita dai dottori M. Boschetti, E. Micheletti, E. Viviani, O. Priante, M. Miraglia, A Scotto di Uccio).

"La patologia aneurismatica dell'arteria epatica – spiega il San Giovanni Bosco in una nota – è stata trattata mediante il posizionamento di uno stent innovativo flow diverter utilizzato routinariamente per gli aneurismi cerebrali. È stata utilizzata una metodica mini invasiva, endovascolare, che ha permesso il posizionamento di uno stent (a diversione di flusso) garantendo l'esclusione dell'aneurisma e la contemporanea irrorazione del fegato e la milza. La paziente è stata dimessa il giorno seguente in ottime condizioni di salute".

1.156 CONDIVISIONI
Riapre il Covid Center dell'ospedale Loreto Mare. E il San Giovanni Bosco chiude alle attività assistenziali
Riapre il Covid Center dell'ospedale Loreto Mare. E il San Giovanni Bosco chiude alle attività assistenziali
Da giovedì 13 gennaio il San Giovanni Bosco torna ad essere Covid Hospital
Da giovedì 13 gennaio il San Giovanni Bosco torna ad essere Covid Hospital
Ospedali Cardarelli e Santobono, chiusi reparti che diventano per soli malati Covid
Ospedali Cardarelli e Santobono, chiusi reparti che diventano per soli malati Covid
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni