235 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito

Accusata di aver ucciso il figlio, Adalgisa Gamba “incapace di intendere e volere”. Ma può sostenere il processo

Accusata di aver ucciso il figlio: secondo la perizia psichiatrica, Adalgisa sarebbe “incapace di intendere e di volere” ma in grado di sostenere il processo.
A cura di Giuseppe Cozzolino
235 CONDIVISIONI
Adalgisa Gamba
Adalgisa Gamba

Adalgisa Gamba sarebbe "incapace di intendere e di volere", ma comunque anche in grado di sostenere il processo. Questo l'esito della perizia dello psichiatra Alfonso Tramontano, nominato dalla Corte di Assise di Napoli nel processo alla donna, accusata di avere ucciso il proprio figlio di soli due anni e mezzo, ritrovato privo di vita nel braccio d'acqua davanti una spiaggia pubblica di Torre del Greco, in provincia di Napoli, il 2 gennaio dello scorso anno. La perizia può essere decisiva per il processo, nel quale la donna è indagata per omicidio volontario ed è difesa dagli avvocati Salvatore Del Giudice e Michele Coppola.

La donna può comunque sostenere il processo, spiega la perizia: al momento si trova rinchiusa nel carcere femminile di Pozzuoli, dove si trova da un anno e mezzo circa, sotto cure. Secondo la perizia, il delitto sarebbe maturato nel quadro di una "angoscia delirante" in cui si trovava la donna, convinta che in questo modo avrebbe risparmiato al figlio "una vita di sofferenze", in quanto riteneva fosse affetto da patologie di tipo psicologiche (queste ultime mai comprovate). Sempre nella perizia, lo psichiatra ha analizzato anche il famoso messaggio della donna in cui scriveva "gli togliamo il ciuccio e lo facciamo schiattare, così si toglie il vizio": secondo Tramontano, questo messaggio non sarebbe riconducibile alla volontà di procurarne davvero la morte, ma piuttosto al superamento del "vizio" di piangere e disperarsi. La prossima udienza si terrà il 20 giugno prossimo alle 9.30, quando gli avvocati del padre del bambino rivolgeranno a loro volta domande al perito psichiatrico.

235 CONDIVISIONI
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views