33 CONDIVISIONI

A Napoli rivivono gli Eusebeia, giochi sportivi dell’Antica Roma che si svolgevano nei Campi Flegrei

Gli Eusebeia vennero istituiti dall’imperatore Antonino Pio in memoria del suo predecessore Adriano, morto il 138 dopo Cristo. Si svolgevano ogni anno a Puteoli (l’attuale Pozzuoli), nei pressi della villa di Cicerone in cui era stato sepolto temporaneamente l’imperatore Adriano.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Napoli Fanpage.it
A cura di Valerio Papadia
33 CONDIVISIONI
Lo stadio Antonino Pio a Pozzuoli, dove si svolgevano gli Eusebeia
Lo stadio Antonino Pio a Pozzuoli, dove si svolgevano gli Eusebeia

A Napoli si torna indietro di quasi duemila anni per far rivivere i fasti dell'Antica Roma e in particolar modo gli Eusebeia: si tratta dei giochi sportivi, una sorta di Olimpiadi, che si svolgevano nel II secolo nei Campi Flegrei, istituiti dall'imperatore Antonino Pio in memoria del suo predecessore, Adriano, morto a Baia nel 138 dopo Cristo. I giochi sportivi dell'Antica Roma rinascono grazie al progetto PROMOSSI della Regione Campania e alla partecipazione dell'Istituto Nitti e del Liceo Copernico di Napoli e del Liceo Tassinari di Pozzuoli.

Il progetto, nato già alla fine del 2019, dovette fermarsi nel febbraio del 2020 a causa della pandemia di Covid-19. A distanza di quasi quattro anni, il prossimo 11 dicembre, la rievocazione degli Eusebeia entrerà nel vivo: circa 30 studenti dei tre istituti superiori coinvolti voleranno a Bucarest per prendere parte alle gare vere e proprio. Cinque le competizioni in programma: Stadion (corsa di 192,28 metri), Diaulos (corsa su un percorso della lunghezza doppia rispetto allo Stadion), Pentathlon (corsa 800m, salto in lungo, lancio del giavellotto, lancio del disco, lotta), Pancrazio (lotta a mani nude).

La storia degli Eusebeia

Come detto, gli Eusebeia furono istituiti nel II secolo dopo Cristo: con i giochi sportivi, Antonino Pio voleva commemorare l'imperatore Adriano, suo predecessore, morto proprio nei Campi Flegrei. Ogni anno, dunque, gli Eusebeia si svolgevano a Puteoli – quella che è l'odierna Pozzuoli – nei pressi della villa di Cicerone, nella quale fu temporaneamente sepolto Adriano: lo stadio in cui si svolgevano i giochi, dedicato ora proprio ad Antonino Pio, è tuttora visibile nella città dei Campi Flegrei.

33 CONDIVISIONI
Campi Flegrei, nuovo vertice a Roma con il ministro Musumeci: "Il prossimo a Napoli"
Campi Flegrei, nuovo vertice a Roma con il ministro Musumeci: "Il prossimo a Napoli"
Bradisismo Campi Flegrei, il ministro Musumeci: "Controlli degli edifici e più comunicazioni ai cittadini"
Bradisismo Campi Flegrei, il ministro Musumeci: "Controlli degli edifici e più comunicazioni ai cittadini"
Terremoti ai Campi Flegrei, per il bradisismo Napoli deve rifare 9 vie di fuga
Terremoti ai Campi Flegrei, per il bradisismo Napoli deve rifare 9 vie di fuga
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views