468 CONDIVISIONI
News sull'omicidio di Yana Malayko

“Yana sarebbe stata presa a sprangate e poi soffocata con un cuscino”: cosa emerge dall’autopsia

L’ex fidanzato di Yana Malayko potrebbe averla presa a sprangate e poi tentato di soffocare con un cuscino: sono questi gli ultimi elementi emersi dall’autopsia svolta sul corpo della 23enne che sarebbe stata uccisa da Dumitru Stratan.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Milano Fanpage.it
A cura di Ilaria Quattrone
468 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
News sull'omicidio di Yana Malayko

L'avrebbe colpita con una spranga e poi l'avrebbe soffocata con un cuscino contro il viso: sono questi i primi elementi che, riportati dal quotidiano Il Corriere della Sera, sarebbero emersi dall'autopsia svolta sul corpo di Yana Malayko, la 23enne che sarebbe stata uccisa dall'ex fidanzato Dumitru Stratan.

La giovane avrebbe tentato di difendersi e a dimostrarlo sarebbero i lividi sulle mani. Nelle prossime ore si potrebbero avere maggiori elementi sulle cause della morte della ragazza. Stratan avrebbe poi provato a nascondere il corpo dell'ex in una valigia. Non ci sarebbe riuscito e lo avrebbe quindi messo in un sacco nero che avrebbe poi caricato in auto.

Immagine

Il cadavere abbandonato in un fosso

Avrebbe quindi guidato fino ai campi di Castiglione delle Stiviere (Mantova) dove poi ha abbondato il cadavere in un fosso e sotto un cumulo di legna: le forze dell'ordine lo hanno trovato dopo tredici giorni. Stratan, fin da subito, è stato arrestato e portato in carcere. A denunciarlo è stato la sorella Christina: la donna aveva dato un lavoro alla 23enne e le aveva offerto anche una sistemazione nel suo appartamento dopo la rottura tra i due.

E in quella stessa casa, Yana avrebbe trovato la morte. Christina, quando è tornata a casa, ha notato tracce di sangue e ha iniziato a chiedere al fratello cosa fosse successo fin quando lui non avrebbe confessato. Per gli inquirenti il 33enne avrebbe teso una trappola alla ragazza che la sera della sua morte, il 19 gennaio, si trovava a cena con il nuovo fidanzato Andrei.

Stratan le avrebbe mandato messaggi e telefonato dicendole che il cane, che avevano comprato insieme, stava poco bene: la 23enne avrebbe accettato di incontrarlo, per prendere il cane e fornirgli tutte le cure necessarie. Una volta nell'appartamento, avrebbe trovato Dumitru – che aveva le chiavi – sparendo poi nel nulla.

Immagine
468 CONDIVISIONI
37 contenuti su questa storia
La mamma di Yana Malayko, uccisa dall'ex: "Bisogna agire per fermare la spirale di violenza contro le donne"
La mamma di Yana Malayko, uccisa dall'ex: "Bisogna agire per fermare la spirale di violenza contro le donne"
Omicidio Yana Malaiko, l'ex fidanzato rischia l'ergastolo: è stato rinviato a giudizio
Omicidio Yana Malaiko, l'ex fidanzato rischia l'ergastolo: è stato rinviato a giudizio
Al via il processo contro Dumitru Stratan, che ha ucciso l'ex fidanzata Yana Malayko
Al via il processo contro Dumitru Stratan, che ha ucciso l'ex fidanzata Yana Malayko
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views