1.083 CONDIVISIONI
Omicidio Cremona, figlio uccide la madre e fugge
23 Settembre 2021
20:28

Uccide la madre a coltellate e scappa, cosa sappiamo dell’omicidio di Cremona

Mentre la polizia resta sulle tracce di Younes El Yassari, accusato di aver ucciso la madre con una coltellata al collo nel loro appartamento di Cremona, emergono ulteriori dettagli della vicenda che presenta ancora diversi punti oscuri. Secondo quanto trapelato, dopo l’omicidio, il 35enne si sarebbe fatto una doccia prima di dirigersi verso la stazione dei treni e prenderne uno in direzione Milano.
A cura di Filippo M. Capra
1.083 CONDIVISIONI
A sinistra Younes El Yassire, a destra la madre Fatna Moukhrif
A sinistra Younes El Yassire, a destra la madre Fatna Moukhrif
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Omicidio Cremona, figlio uccide la madre e fugge

Sono ancora molti gli interrogativi a cui gli inquirenti devono rispondere per fare chiarezza sull'omicidio andato in scena oggi, giovedì 23 settembre, a Cremona, dove un uomo ha ucciso la madre prima di fuggire. Gli investigatori, coordinati dalla Procura, sono ancora sulle tracce di Younes El Yassire, il 35enne accusato dell'omicidio della donna, Fatna Moukhrif, che in quel momento, verso le 12 di oggi, si trovava da sola nell'appartamento con lui.

Cosa sappiamo del figlio che ha ucciso la madre a Cremona

Younes è uno dei quatto figli di Fatna. Altri due sono sposati mentre il terzo è morto tragicamente qualche anno fa precipitando proprio dall'abitazione dove oggi si è consumato il delitto. Secondo quanto ricostruito sinora, il cadavere della madre di Younes è stato ritrovato dal marito che ha immediatamente allertato i soccorsi che, purtroppo, non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso, sopraggiunto a seguito della coltellata che l'uomo avrebbe sferrato al collo della donna. Altri dettagli investigativi, invece, emersi nel corso del pomeriggio, spiegano che una delle ipotesi è che dopo il crimine, il 35enne si sarebbe fatto una doccia prima di vestirsi e uscire e far perdere le sue tracce. Non munito di patente, si sarebbe recato in stazione per prendere un treno. Forse in direzione Milano, dove gli agenti della polizia sono stati allertati dai colleghi di Cremona che seguono le indagini.

Younes ha smesso di prendere le medicine prescritte dallo psichiatra

Di Younes al momento si sa molto poco. Come raccontato dalle sue cognate a CremonaOggi.it, il 35enne era caduto in un grave stato di depressione a seguito della separazione dalla moglie. Nel dicembre del 2018, poi, era stato ricoverato in ospedale e una volta dimesso aveva iniziato a seguire una cura psichiatrica. Da tre mesi, però, non assumeva le medicine che gli erano state prescritte. Ancora un mistero, quindi, sul movente dell'omicidio. In supporto potrebbero arrivare le testimonianze dei vicini che avrebbero udito la donna urlare e chiedere aiuto pochi istanti prima di essere colpita. Lo stesso Younes, se trovato, potrebbe offrire una sua versione dei fatti e aiutare gli inquirenti a sbrogliare tutti i nodi di una vicenda che ha ancora tanti punti oscuri.

1.083 CONDIVISIONI
Resta in carcere il 35enne che ha ucciso la madre a Cremona: "È un grave pericolo per le persone"
Resta in carcere il 35enne che ha ucciso la madre a Cremona: "È un grave pericolo per le persone"
Cremona, uccide la madre perché non gli dà i soldi: pestata a sangue e poi accoltellata al collo
Cremona, uccide la madre perché non gli dà i soldi: pestata a sangue e poi accoltellata al collo
Omicidio Cremona, trovato il 35enne che ha ucciso la madre con una coltellata: "Vagava solo al buio"
Omicidio Cremona, trovato il 35enne che ha ucciso la madre con una coltellata: "Vagava solo al buio"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni