Simone Massetti (Facebook)
in foto: Simone Massetti (Facebook)

Tragedia sui monti della Valmalenco, in provincia di Sondrio. Simone Massetti, 34enne, è morto nel pomeriggio di ieri, sabato 14 novembre, dopo essere precipitato per oltre un centinaio di metri mentre stava facendo una corsa in alta quota. La tragedia è avvenuta nel primo pomeriggio, come riporta l'Azienda regionale emergenza urgenza: Simone, grande appassionato di corsa in montagna, era assieme a un amico quando, sulla cresta del monte Palino, a circa 2000 metri di quota, ha perso l'equilibrio probabilmente a causa del terreno scivoloso precipitando lungo il terreno scosceso: una caduta tremenda che purtroppo non ha lasciato scampo al runner 34enne. L'amico che era con lui ha subito dato l'allarme: sul posto, nel territorio comunale di Spriana, sono intervenuti i tecnici del soccorso alpino che però sono riusciti solo dopo ore a recuperare il corpo, ormai senza vita, del 34enne.

Simone Massetti era appassionato di corsa in montagna

Simone Massetti viveva a Sondrio ed era un grande appassionato della montagna e della corsa ad alta quota. Sul suo profilo Facebook sono tante le foto che lo ritraggono mentre è impegnato in diverse competizioni, lungo pendii innevati e sentieri montuosi. Il lockdown non aveva evidentemente fermato la sua passione: confidando nella possibilità di svolgere attività sportiva si era spinto tra le sue amate montagne, che però si sono rivelate fatali. Sono tanti i messaggi di cordoglio che hanno riempito e continuano a riempire il suo profilo social: Simone aveva tanti amici, appassionati come lui di corsa e montagna e anche altre persone che lui aveva "iniziato" a questo sport: "Siamo tutti molto tristi – ha scritto un suo amico -. Ora sei ovunque lassù tra le energie dell'universo e la tua presenza renderà più ricco il cielo. So che tutti noi lo sentiamo nel cuore, ma questo non ci farà sentire meno la tua mancanza e non attenuerà il nostro dolore. Ciao figliolo".